Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il testo di Lo sapppiamo entrambi, la canzone di Riki a Sanremo 2020

Il testo di Lo sapppiamo entrambi, la canzone di Riki a Sanremo 2020
​Il testo di Lo sapppiamo entrambi, la canzone di Riki a Sanremo 2020
4 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Febbraio 2020, 19:48 - Ultimo aggiornamento: 20:05

Il testo e le parole di Lo sappiamo entrambi, la canzone di Riki. Il cantante, sbocciato nel talent Amici di Maria De Filippi è al suo esordio a Sanremo, dopo i successi raggiunti con i suoi recenti dischi. C'è molta attesa per il suo esordio al Festival di Sanremo 2020, anche perché è potenzialmente tra i più amati dal pubblico giovane, più avvezzo al televoto per sostenere i propri beniamini. 

Leggi anche > Testi canzoni Festival di Sanremo 2020


Riki
ILTESTO DI LO SAPPIAMO ENTRAMBI
di R. Marcuzzo - R. Scirè - R. Marcuzzo
Ed. Sony/ATV Music Publishing (Italy)/EMI Music Publishing Italia/Mamely Edizioni Musicali/Ghest - Milano

Le luci si spengono
Mentre il tempo sbiadisce nascosto in disparte
E ascolta fissandoci
Tra storie che scorrono
Le osserviamo cambiare e troviamo cambiati solo noi
Restiamo distanti restandoci accanto
Non lo noti anche tu?
Nei nostri sguardi che si sfiorano per strada e per sbaglio
A mezz’aria e senza alzarsi di più
Però qualcosa non torna
Tralasciando i ricordi che ho di te
Ti scrivo e dopo cancello
Non ti scrivo che tanto è inutile
Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu
Ti addormenti guardando la tivù
Chissenefrega di noi se non so
Quello che vuoi se non parli
Se ci diciamo di sì ma fingiamo
E lo sappiamo entrambi
Parole che inciampano
Le sprechiamo in silenzi sfogandole addosso
E poi sul telefono
Trattieni i respiri e li aggiusti in un fiato
Ti diverti e ti annoi
Da adesso in poi non darmi mai e non darlo mai per scontato
Non rispondi se ti chiedo di noi
Però qualcosa non torna
Tralasciando i ricordi che ho di te
Ti scrivo e dopo cancello
Non ti scrivo che tanto è inutile
Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu
Ti addormenti guardando la tivù
Chissenefrega di noi se non so
Quello che vuoi se non parli
Ci riproviamo ma la voce singhiozza
Urlami in faccia rinfaccia e vai
Silenzio in mezzo e dopo un po’
Il frastuono e poi il silenzio ancora
Però qualcosa non torna
Tralasciando i ricordi che hai di me
Mi scrivi e dopo cancelli

Non mi scrivi che tanto è inutile
Io fisso il vuoto che è a pezzi e tu
Ti addormenti guardando la tivù
Chissenefrega di noi se non so
Quello che vuoi se non parli
Se ci diciamo di sì ma fingiamo
E lo sappiamo entrambi

© RIPRODUZIONE RISERVATA