Sanremo 2021, il ministro Speranza chiede un protocollo sanitario per gli artisti. «No al pubblico in platea»

Mercoledì 27 Gennaio 2021

Il ministro della Salute Roberto Speranza, a quanto apprende l'Adnkronos, avrebbe chiesto al Comitato tecnico scientifico di stilare dei protocolli di sicurezza per gli artisti al Festival di Sanremo ma ha ribadito il 'no' al pubblico in sala.

 

Speranza avrebbe inviato una lettera al coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, dopo le richieste ricevute dalle associazioni del comparto discografico, chiedendo la messa a punto di un protocollo sanitario ben definito per gli artisti sul palco e dietro le quinte. Nella missiva il ministro chiederebbe che queste indicazioni vengano fornite «in tempo utile», ribadendo che per quanto concerne gli spettacoli che si svolgono in sale teatrali come il Festival, restano vigenti le disposizioni previste dall'ultimo Dpcm che consentono lo svolgimento degli spettacoli in assenza di pubblico. Non è escluso che la vicenda della lettera possa essere arrivata sul tavolo della Rai.

 

In realtà nei giorni scorsi la Rai aveva chiarito che al Festival non ci sarebbe stato pubblico pagante, ma che l'Ariston sarebbe stato trasformato in studio televisivo con un pubblico formato da coppie di figuranti conviventi, contrattualizzati e quindi parte integrante dello spettacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA