Patti Smith alla scoperta di Taranto: passeggia al porto tra i miticoltori

Patti Smith alla scoperta di Taranto: passeggia al porto tra i miticoltori
Icona del rock e curiosa. Patti Smith scopre le bellezze di Taranto: dopo una visita in una pescheria del capoluogo ionico dove ha anche assaggiato la specialità di casa: le cozze tarantine, la sacerdotessa del rock si è concessa  è comparsa a sorpresa tra i bagnanti e si è messa a camminare vestita e a piedi nudi, in mare. (Foto dalla pagina Fb “Solo a Taranto”).
Ieri la cantautrice ha incontrato i fan. Ad accoglierla, nella sede tarantina dell'Università di Bari, un bagno di folla che si è concluso sulle note di Because the night.

«Abbiamo un inquinamento molto alto, qui siete un esempio perchè da un lato produciamo acciaio e dall'altro coltiviamo cozze, io ho fiducia nell'impegno dei giovani», ha dichiarato la Smith. Un tema caro quello dell'ambiente per la cantautrice. Ad accompagnarla a Taranto, infatti, la figlia, attivista ambientale, impegnata nella battaglia contro i combustibili fossili negli Stati Uniti.
Patti Smith calcherà il palco del MediMex all'ombra delle ciminiere di Arcelor Mittal, ex Ilva, proprio insieme alla figlia che canterà con lei. «La musica è la più grande arte di condivisione che abbiamo. - ha concluso Patti Smith - Permette di condividere certi sentimenti con la gente. È un linguaggio universale. L'unica arte che non è materiale, non è una scultura, non è un quadro, ma arriva e scompare immediatamente. E la parte più naturale per l'essere umano perchè c'è musica ovunque, nella natura».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 9 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento: 18:52