"Pompa" arriva in vinile: l'album più famoso dei dissacranti Squallor

Venerdì 25 Settembre 2020

"Pompa", uno degli album di maggior successo degli Squallor, band di culto trasversale amatissima sia dagli appassionati di pop-rock che dal pubblico comune, viene ristampato in vinile Picture Disc in occasione del Record Store Day 2020, e pubblicato il 26 settembre da Nar International (distribuzione Warner Music). Si tratta di una versione da collezione del tutto inedita (LP 180 gr. Picture Disc - 12’’), a tiratura numerata e limitata (solo 500 copie). Sarà disponibile nei migliori negozi di dischi aderenti al Record Store Day (la lista completa è disponibile sul sito).

Leggi anche > Vinili, è boom da dieci anni e le major ora ci scommettono. L'esperto: «Rendono più dello streaming»

Originariamente pubblicato nel 1977, Pompa è stato il “non plus ultra” della discografia degli Squallor, l'album che ha consacrato definitivamente il gruppo, grazie anche alla spinta delle radio libere che cominciavano a diffondersi in quel periodo. 

Introdurso, Pompa, La scarognata, Nottingam, I love my disco baby, Sfogo, Berta, Unisex, Famiglia Cristiana, Marcia dell’equo canone, sono i brani che hanno fatto di Pompa un disco unico di una band irripetibile nel suo genere, al limite tra il nonsense ed il grottesco, con un forte gusto per la dissacrazione e simbolo di una musica libera e creativa.

Gli Squallor si sono formati nel 1969 da abili autori, arrangiatori e musicisti: Giancarlo Bigazzi, Daniele Pace, Alfredo Cerruti ed Elio Gariboldi. Ricordiamo le collaborazioni di Gianni Boncompagni, Red Canzian e Gigi Sabani in alcuni loro pezzi. Hanno all’attivo 14 album e non si sono mai ufficialmente sciolti. Pompa è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA