Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Shakira a processo per frode: ultimo ricorso respinto, la cantante è nei guai

La somma che la cantante è accusata di non aver versato al fisco spagnolo, almeno inizialmente, è pari a 14,5 milioni di euro

Shakira è a processo per frode: la somma che dovrà versare è pari a 14,5 milioni di euro
Shakira è a processo per frode: la somma che dovrà versare è pari a 14,5 milioni di euro
3 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 20:42

Shakira sotto accusa. Nelle scorse ore, la cantante colombiana è apparsa raggiante sul red carpet del Festival di Cannes 2022ma nel frattempo continua il processo per frode fiscale che la vede come imputata. Accusata dal Tribunale Provinciale di Barcellona, in Spagna, di aver commesso alcuni reati fiscali, oggi i media iberici riportano importanti novità. E' stato respinto l’ultimo ricorso avanzato dai legali in difesa della popstar e ora, la 45enne, moglie del calciatore Gerard Piquè, si trova a pochi passi dal processo per frode fiscale, che potrebbe condannarla a scontare una pena detentiva. 

Leggi anche > Aurora Ramazzotti, sfogo social: «Mi sento sopraffatta, demoralizzata e impaurita». Esplode la polemica

L'unica via d'uscita per Shakira sarebbe quella secondo per cui i legali avrebbero la possibilità di raggiungere un accordo con l’accusa, cioè l’ufficio del pubblico ministero. El Pais spiega che, in questo caso, la 45enne sarà costretta a pagare una multa e ottenere una pena ridotta, evitando di fatto di finire in carcere.

I reati di frode fiscale sono tre. La somma che la cantante è accusata di non aver versato al fisco spagnolo, almeno inizialmente, è pari a 14,5 milioni di euro. I fatti contestati risalgono ad alcuni anni fa, per la precisione al periodo che va dal 2012 al 2014. In questo lasso di tempo, sempre secondo il parere dell’accusa, la 45enne avrebbe vissuto insieme al marito in suolo iberico, indicato come luogo di residenza abituale.

Per la difesa, invece, “Shak” in quegli anni avrebbe abitato alle Bahamas, visitando la Spagna solo di tanto in tanto. In particolare,la popstar non avrebbe raggiunto i 183 giorni di residenza in Spagna che secondo la legge iberica rappresentano il requisito legale per considerare qualcuno come residente fiscale. Shakira, dal canto suo, si dichiara innocente e ribadisce il fatto che, comunque, lei ha versato anche se in un secondo momento la somma prevista. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA