Il rapper Boosie Badazz choc in diretta Instagram: «Sesso orale a pagamento per mio figlio e i miei nipoti all'età di 12 anni»

Sabato 16 Maggio 2020
Il rapper Boosie Badazz choc in diretta Instagram: «Sesso orale a pagamento per mio figlio e i miei nipoti di 12 anni»
Il rapper Boosie Badazz choc in diretta Instagram: «Sesso orale a pagamento per mio figlio e i miei nipoti all'età di 12 anni». Se c'è una paura più volte dichiarata per il rapper americano Boosie Badazz è quella che suo figlio diventi omosessuale. Per questo ha fatto di tutto per prepararlo. Ora rischia di essere accusato di abusi su minori dopo che ha confessato in diretta Instagram di aver pagato una prostituta per del sesso orale con suo figlio e i nipoti quando avevano 12 e 13 anni.

Leggi anche > Sesso in pieno giorno sul molo, coppia di amanti denunciata: «Atti osceni e violazione del lockdown»

Le parole dell'artista hip-hop il cui vero nome è Torrence Hatch Jr, hanno indignato gli Stati Uniti e non solo.  «Sto preparando questi ragazzi - ha dichiarato il cantante - Chiedete a uno dei miei nipoti, chiedete a uno di loro, chiedete a mio figlio. Sì, quando avevano 12-13 anni, hanno avuto del sesso orale. Sì, è così che dovrebbe essere. Diavolo sì, ho fatto succhiare il fot**to ca**o di mio figlio».


Come riporta l'Independent, Boosie Badazz ha poi specificato che occorreva una persona adulta ed esperta. Badazz ha una storia di commenti omofobici e transfobici e nel video ha aggiunto: «Ecco perché i miei figli hanno iPhone 11s. Possono guardare tutto il porno che vogliono. È meglio di loro che guardano i cartoni animati con due uomini che si baciano».

Tempo fa avrebbe dichiarato anche che se suo figlio avesse fatto coming out come gay lo avrebbe picchiato e gli avrebbe fatto cambiare orientamento sessuale. 
Spingere dei ragazzini a fare del sesso con una persona adulta è un reato. Su Twitter sottolineano che rischia di finire in carcere per abusi su minori. 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA