Marco Carta, il primo post dopo il fermo non convalidato: «Male non fare, paura non avere... Sono una persona onesta»

Sabato 1 Giugno 2019 di Emiliana Costa
Marco Carta, il primo post dopo il fermo non convalidato: «Male non fare, paura non avere... Sono una persona onesta»
Marco Carta, il giudice non ha convalidato l'arresto per il furto alla Rinascente di Milano. E ora, a poche ore dal processo per direttissima, arrivano le prime parole dell'artista sardo su Instagram.

Marco Carta, lo sfogo dopo l'arresto non convalidato: «Riconosciuta la mia estraneità. Ma non dico chi è stato»​

Marco Carta posta un'immagine gialla e commenta: «Un vecchio proverbio diceva "male non fare, paura non avere". Ho continuato a ripetermelo in attesa di vedere il magistrato e ho fatto bene a ripetermelo e ad aver fiducia nella magistratura che ha riconosciuto la mia totale estraneità ai fatti. Sono molto scosso in questo momento e spero e mi auguro con tutto il cuore che la stampa e il web diano alla notizia della mia estraneità al reato di furto aggravato la stessa rilevanza che hanno dato all'arresto. In questi casi quando sai di essere ingiustamente accusato pensi alla tua famiglia e alle persone a te care che leggono notizie e si allarmano e soffrono inutilmente. Vi prego di restituire a loro la serenità che meritano. Sono una persona onesta e certamente non rubo. Grazie ancora e spero mi aiutiate per me e per loro a fare chiarezza».



Tra i tanti commenti di conforto dei fan, arriva anche quello dell'amica Caterina Balivo: «Caro Marco io sono indignata da stamattina. Perché gli errori, gli sbagli si devono pagare, ma nessuno si deve permettere di deridere o di giudicare, così come ho sottolineato nel mio ultimo post. Ti vogliamo bene». Il post di Marco Carta in pochi minuti ha fatto il giro del web. Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA