Kylie Minogue a Cannes 2022: «Le mie hit? Dopo 20 anni è tempo di remix»

Venerdì 20 Maggio 2022 di alessandra de tommasi

Per Kyle Minogue è tempo di fare un tuffo nel passato. E così al Festival di Cannes presenta in anteprima assoluta una versione inedita della sua hit Can’t get you out of the head. A remixarla ci pensa la dj sud coreana Peggy Gou, che per l’occasione si trasforma anche in co-protagonista del suo video musicale. Il ritmo è lo stesso ma con una marcia in più e in versione cartoon, con alcune declinazione horror e una strizzata d’occhio a The Handmaid’s Tale, mentre è circondata da Magnum colorati. Nello spazio del famoso stecco Algida, infatti, quest’inedita coppia ripercorre la genesi della loro collaborazione artistica e spera d’incrociare ancora le proprie carriere.

Il tormentone disco lanciato nel 2001 torna allora in scena con l’intento di dominare le classifiche estive con l’energia tipica della popstar australiana da 80 milioni di copie. “La prima volta che ho sentito Can’t get you out of the head – ricorda la cantante 53nne – mi sono bastati 20 secondi per capire che sarebbe stato un brano di successo. Per me è stato amore al primo ascolto o, come mi piace dire, si sono allineati tutti i pianeti al momento giusto”.

L’artista spera che il pubblico apprezzi questa nuova versione: “Un classico, d’altronde, è qualcosa che resiste all’usura del tempo, continua a far emozionare e a ritornare nella vita delle persone”.

Nel suo total look white Kylie Minogue, a due passi dalla spiaggia, svela la passione per il mare: “Per me la giornata estiva ideale include l’acqua in tutte le sue forme. E non potrebbe essere diversamente, da brava bambina cresciuta vicino all’oceano. Credo che i piaceri della vita siano quelli inaspettati sorprendenti, incapsulati in piccoli momenti. Questi due anni di pandemia mi hanno insegnato a tenermi stretti questi attimi, a non dare nulla per scontato, come l’odore del caffè quando mi sveglio al mattino o l’energia che mi aiuta dal pubblico. Su TikTok, in particolare, ho scoperto coreografie bellissime sui miei brani e mi sono persino cimentata ad imparare i passi coprendomi un po’ di ridicolo. Ma in realtà mi fa piacere vedere che la mia musica ancora accompagna la vita di generazioni diverse, anche dopo tanti anni di carriera. Ho capito da poco che aveva ragione il mio vocal coach: “Quando qualcosa va storto, non pensarci e cantaci su”. Quanta saggezza!”.

E a chi le chiede se questo remix è un primo passo verso un ritorno in auge delle sue canzoni più amate ma in chiave contemporanea Kylie risponde con un sorriso sornione: “Lo spero proprio!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA