Giovanni Allevi con piano e orchestra, il grande
concerto per l'Airc stasera agli Arcimboldi

Mercoledì 18 Maggio 2016 di Ferro Cosentini

Tornare e ritornare a Milano, per Giovanni Allevi, è la storia di una vita. Non solo perché qui il pianista, compositore e direttore d’orchestra marchigiano ha deciso di vivere, ma perché qui ha mosso i suoi primi importanti passi professionali.

Dalle dolci colline di Ascoli a quelle più aspre di Perugia (nel cui Conservatorio si è diplomato in pianoforte) fino ai Navigli la missione musicale di Giovanni Allevi è come se avesse percorso in velocità tutte le note di una tastiera. Ecco perché a pochi giorni da un’esibizione in Auditorium dove aveva portato in anteprima la sua cantata sacra “Sotto lo stesso cielo”, Allevi è stasera agli Arcimboldi per un concerto sinfonico dove, una tantum, non sarà solo la sua musica, protagonista del repertorio.

Nella serata benefica per la ricerca oncologica pediatrica di Airc, Allevi dirigerà l’Orchestra Sinfonica Italiana e il Coro dell’Opera di Parma in un concerto che prevede quattro diverse pagine musicali: pianoforte e orchestra, piano solo, orchestra sinfonica e coro polifonico, viaggiando tra le partiture di giganti della musica come Bach, Orff, Verdi, Händel e Mozart. A chiudere, il madrigale per Coro e Orchestra “O Generosa!” dello stesso Allevi, da quest’anno inno ufficiale della Lega Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA