Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eurovision, Diodato: «Tiferò per l'Italia, Brividi è un pezzo bellissimo»

Eurovision, Diodato: «Tiferò per l'Italia, Brividi è un pezzo bellissimo»
di Rita Vecchio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Maggio 2022, 07:54 - Ultimo aggiornamento: 09:41

TORINO - Per Diodato, sul podio morale dell'Eurovision, con l'esibizione di ieri sera si «chiude un cerchio». Fai Rumore, brano con cui ha vinto il Festival di Sanremo 2020 e con cui avrebbe dovuto rappresentare l'Italia all'Eurovision Song Contest di Rotterdam se l'edizione non fosse stata sospesa causa pandemia, ha risuonato in tutto il Pala Olimpico di Torino ed è stato ascoltato in più di 40 Paesi trasmettenti l'edizione. «Bello essere qui da ospite - dice il cantautore tarantino che due anni fa si collegò virtualmente da un'Arena di Verona deserta. - Sono molto felice di partecipare. L'Eurovision rappresenta una festa consapevole e trasmette un messaggio di pace».

Diodato che promette nuove canzoni «in tempi brevi», ribadendo l'importanza di partecipare a eventi come questo («Fa bene all'anima»), ha eseguito Fai rumore in «una versione diversa - ha spiegato - Ci tenevo a creare un racconto attraverso 4 minuti di canzone». E a proposito di Brividi, in gara per l'Italia con Mahmood & Blanco, dice: «È un pezzo bellissimo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA