Medimex, al via da oggi la tappa tarantina. Show nel segno dei Pink Floyd. Gran finale con Nick Cave

Medimex, al via da oggi la tappa tarantina. Show nel segno dei Pink Floyd. Gran finale con Nick Cave
di Nicola SAMMALI
4 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Giugno 2022, 05:25

Un evento unico, sette giorni di musica e cultura, due città completamente immerse nell’atmosfera frizzante del Medimex International Festival & Music Conference, che torna live a Taranto da oggi al 19 giugno e a Bari (13-15 luglio). Arriveranno fan dalla Francia, dalla Germania, dall’Inghilterra e anche dall’Oregon per assistere al concerto di Nick Cave & The Bad Seeds in programma domenica 19 alla Rotonda del lungomare di Taranto. L’artista australiano, insieme a Bob Dylan, è considerato il più grande cantautore della storia della musica, il poeta del rock. Ma il Medimex parte già stasera con la mostra Hipgnosis Studio: Pink Floyd and Beyond, in anteprima nazionale al MarTa (fino al 17 luglio), con la partecipazione del fotografo Aubrey Powell, che ripercorre l’ascesa di uno dei gruppi più iconici di sempre attraverso il lavoro dello studio grafico che aiutò a tradurre in immagini la loro opera sonora. L’incontro con Powell si terrà alle 19.30 al MarTa. E ai Pink Floyd è dedicata anche l’installazione visiva tridimensionale 3D Pink Floyd: dalle porte dell’alba al Muro di Hermes Mangialardo, a cura di Valentina Iacovelli (produzione Contempo), realizzata in esclusiva. Questa volta, però, il palcoscenico sarà la facciata del Castello Aragonese: alle 21 (e in replica alla stessa ora domani e sabato), un’esplosione di colore coinvolgerà emotivamente lo spettatore nell’immaginario psichedelico della band. 

Al Fusco Ditonellapiaga e l'omaggio a Morricone


Al Teatro Fusco (alle 21) è previsto infine l’incontro d’autore con Ditonellapiaga, artista capace di incrociare R’n’B e pop, tappeti elettronici sotto raffinatezze melodiche. Margherita Carducci aka Ditonellapiaga parlerà del suo album d’esordio e della sua folgorante carriera musicale. Domani, ancora il Teatro Fusco ospiterà un omaggio al maestro Ennio Morricone (alle 18.30). 

Cinema e musica con Calibro 35: ascoltando il Maestro (con la partecipazione di Michele Riondino), che vuole esplorare e approfondire tutte le anime di Morricone, dal poliziesco al western, fino all’horror. Alle 21, sempre al Fusco, Abbi un occhio di riguardo, il tributo a Ivan Graziani a 25 anni dalla scomparsa: ospiti, alle chitarre elettriche e ai canti, Filippo Graziani e Federico Poggipollini. Sabato 18 si comincerà invece a respirare l’aria del grande evento conclusivo del Medimex a Taranto: alle 18 al Fusco ci sarà l’incontro con Warren Ellis, membro dei Bad Seeds, il gruppo di Nick Cave.

Il clou domenica con Nick Cave e The bad seeds

Due gli appuntamenti allo Spazioporto: alle 19.30 la presentazione del libro POP Life. 1982-1986 I cinque anni d’oro della musica di Luca De Gennaro (alle 21, al Fusco, Carlo Massarini racconta i Pink Floyd: dalle porte dell’alba al muro, dodici anni intensi e incredibilmente creativi 1967-1979); alle 23, Fame, live con Cristiano Cosa, Marina De Sario, Roberta Russo, Donatella Spinelli e Giannicola Speranza, a cura del Teatro Pubblico Pugliese. Domenica il gran finale con Nick Cave & The Bad Seeds sul palco affacciato sul Mar Grande (in attesa del live dei The Chemical Brothers, il 14 luglio a Bari). «Taranto è la casa del Medimex», ha detto ieri in conferenza stampa Cesare Veronico, coordinatore artistico Medimex/Puglia Sounds. «In questi anni si è creato un rapporto così forte che ha creato una simbiosi tale tra la città e la manifestazione che c’è una naturale identificazione tra le due». Anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha fatto arrivare le sue parole: «Siamo stanchi ma felici, ci aspetta un weekend fantastico con Medimex a Taranto, da seguire minuto per minuto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA