Libri nel Borgo antico a Bisceglie: oltre cento autori, Desiato e "Le più belle frasi di Osho"

Libri nel Borgo antico a Bisceglie: oltre cento autori, Desiato e "Le più belle frasi di Osho"
6 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Agosto 2022, 20:19 - Ultimo aggiornamento: 20:31

Più di cento autori, trenta case editrici, volontari e molto altro: entra nel vivo anche la XIII edizione di Libri nel Borgo Antico, Festival letterario organizzato dall’associazione Borgo Antico di Bisceglie dal 25 al 31 agosto. Sei le suggestive location che accoglieranno gli autori nel corso della rassegna: largo Castello, piazza Duomo, largo piazzetta, piazza Tre Santi, Via Nazario Sauro e le Vecchie Segherie Mastrototaro.

Lo spettacolo teatrale

Il Festival si aprirà il 25 agosto. Anche quest’anno, l’associazione Borgo Antico ha voluto affidare all’attore e regista biscegliese Gianluigi Belsito la scrittura e messa in scena di uno spettacolo teatrale. In occasione del centenario della fondazione della Casa della Divina Provvidenza, sarà messo in scena in largo Castello “Dedicato a don Pasquale, il santo dei biscegliesi”. “Non è una biografia - ha spiegato Belsito - ma un omaggio a colui che noi biscegliesi possiamo ritenere santo al pari dei Tre Santi patroni”. Il cast è composto da 40 interpreti; coinvolti anche gli attori della compagnia dialettale biscegliese, con Uccio Carelli che interpreterà don Pasquale, e Vanna Sasso e i musicisti della Nuova Accademia Orfeo”.

Gli autori

La rassegna letteraria si svolgerà il 26, 27 e 28 agosto. Nelle piazze del centro storico saranno 140 gli autori che presenteranno i propri libri. Venerdì 26 saliranno sul palco di largo Castello Antonio Pascale, Edith Bruck, Diego De Silva, Simonetta Agnello Hornby, Vittorio Sgarbi, Federico Palmaroli alias Le più belle frasi di Osho; sabato 27 ci saranno Jacopo De Michelis, Cristian Mannu e Manuela Fingerle per il Premio Megamark introdotto da Antonio Stornaiolo ed Emilio Solfrizzi, Francesca Cavallo con Nichi Vendola, Marcello Veneziani, Luca Bianchini e Francesca Michielin. Sabato 28 agosto apriranno la serata Massimo Ingravalle, Pietro Consiglio e Giacinto Lanotte e seguiranno Marco Follini, Elisa Di Francisca, Nicolai Lilin, Mario Desiato scrittore Premio Strega 2022. Fra i numerosissimi ospiti anche gli autori Davide Longo, Pietro Del Soldà, i giornalisti Pierangelo Maurizio e Giusy Fasano che presenterà il suo libro con il procuratore Francesco Giannella, le influencer Erika Mattina e Martina Tammaro alias Le perle degli omofobi.

Il borgo dei piccoli

Confermata anche per questa tredicesima edizione la sezione dedicata ai bambini: il Borgo dei Piccoli, nell’atrio del Castello Normanno di Bisceglie. In cartellone presentazioni di libri anche per i più piccoli e laboratori d’arte, di yoga, di teatro, di scrittura creativa. L’evento è organizzato dalla libreria Abbraccio alla Vita in collaborazione con ZonaEffe, per Libri nel Borgo Antico.

Il concerto

Ultimo evento della rassegna, il 29 agosto, sarà la presentazione-concerto di Iva Zanicchi. Accompagnata da Daniele Ronda e i Buonavita, Zanicchi presenterà il suo ultimo libro e si esibirà sul sagrato della Basilica di San Giuseppe.

La cena in bianco

A chiudere l’evento sarà la Cena en Blanc sul porto di Bisceglie, che ritorna dopo due anni di stop a causa della pandemia, mercoledì 31 agosto. Organizzata dall’Associazione Proartibus, a tutti i partecipanti l’Associazione Borgo Antico donerà un libro.

I volontari

Anche quest’anno torna la grande pattuglia dei volontari, i ragazzi dagli 11 ai 18 anni in paglietta e maglietta, che animano le vie del centro storico di Bisceglie durante i giorni del Festival, partecipando all’organizzazione dell’evento, all’accompagnamento degli autori, alla gestione delle piazze, alla vendita dei libri. Grande novità di quest’anno: grazie al contributo di Confcommercio Bisceglie, i volontari parteciperanno a un Contest, Libri nel Borgo Antico on the road, che consisterà nella realizzazione di contenuti digitali da caricare sul profilo Tik Tok della manifestazione (@librinelborgoantico): i tre video che otterranno più Like vinceranno un buono da spendere in libreria.

I sognalibri

Uno dei progetti che maggiormente caratterizza il Festival Libri nel Borgo Antico è I SoGNALIBRI, che coinvolge gli studenti delle scuole superiori e che mette in palio tre borse di studio per la Summer School dell’Università Luiss “Guido Carli” di Roma: «Nessun altro riserva tutta questa attenzione ai giovani lettori – ha spiegato Luciano Gigante, referente del progetto – Quest’anno i ragazzi avranno anche la possibilità di moderare alcuni degli incontri, dialogando con gli autori, cosa che mette ancora di più l’accento sul tema della lettura».

Il comitato dei lettori

Segno di grande attenzione alla lettura è anche la creazione di un comitato di 50 lettori, guidato da Enzo Storelli, che garantisce che tutti i libri candidati a partecipare (con la presentazione del modulo di autocandidatura che si trova sul sito www.librinlborgoantico.it) siano letti e giudicati da almeno due lettori.

Il commento degli organizzatori

“Libri nel Borgo Antico è più di un Festival - ha detto Sergio Silvestris, presidente dell’Associazione Borgo Antico - È una grande festa popolare della cultura e della lettura, che esplode durante l’ultimo fine settimana di agosto, ma che è il frutto di un lavoro durato l’intero anno e che si sostanzia in una serie di progetti e attività collaterali, tutti con l’unico scopo di includere e avvicinare giovani e non giovani alla lettura. Questo festival si autofinanzia dal basso. A LBA non si paga nulla, perché vogliamo promuovere l’idea che la cultura sia di tutti. L’idea dell’accesso libero a un’offerta culturale ampia è quello che maggiormente ci rende orgogliosi”. 

“Libri nel Borgo Antico esprime anche quest’anno la volontà di dare a tutti la possibilità di riconoscersi e di trovare qualcosa di affine alle proprie inclinazioni - ha commentato Aldo Patruno, direttore del dipartimento turismo e cultura della Regione Puglia - Questo Festival negli anni ha avuto la capacità di intercettare le migliori linee di politica culturale non solo regionale, ma europee. Ed è fondamentale che questo sia d’esempio per il futuro, perché investire nella cultura non può essere mai sbagliato”.

Il Festival Libri nel Borgo Antico gode del patrocinio di Parlamento Europeo, Camera dei deputati, Senato della Repubblica, Ministero dei beni artistici e culturali, Università degli Studi di Bari, Regione Puglia, Consiglio Regionale della Puglia, Comune di Bisceglie, Provincia Bat, Salone del Libri di Torino. Partner di questa tredicesima edizione sono Confcommercio Bari e Bat, Unpli Puglia, Confindustria Bari e Bat e GAL Ponte lama. Tra le associazioni che hanno collaborato ci sono Legambiente Puglia, Club per l'Unesco Bisceglie, Società Operaia di Mutuo Soccorso Roma Intangibile, Associazione Regionale Pugliesi e L'Ora Blu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA