Isola dei Famosi 2021, Massimiliano Rosolino inviato: «Un po’ di invidia per i naufraghi, ma Awed e Gilles Rocca…»

Venerdì 16 Luglio 2021
Massimilano Rosolino (Instagram)

Massimiliano Rosolino è stato l’inviato dell’Isola dei Famosi 2021. Un ruolo inedito per lui, che dalle medaglie olimpiche per il nuoto è passato al talent “Ballando con le stelle”, poi “Pechino Express” e infine all’avventura in Honduras: «Ho avuto un po’ di invidia per i naufraghi – ha raccontato -  ma Awed e Gilles Rocca…».

 

 

Leggi anche > Diana Del Bufalo, è polemica: «Mi piace il catcalling... siete falsi»

 

 

 

 

Isola 2021, Massimiliano Rosolino: «Un po’ di invidia per i naufraghi»

 

 

Massimiliano Rosolino si dice entusiasta del suo impegno come inviato a “L’Isola dei famosi 2021” e accetterebbe volentieri di replicare l’incarico che gli è stato affidato “Accetterei subito – ha spiegato in un’intervista a “Superguidatv.it” -  Se me lo dovessero chiedere sarei contento anche perché sono sicuro che conoscendo meglio il meccanismo mi sentirei maggiormente pronto ad affrontare questa sfida. Sono consapevole ovviamente che ogni edizione è diversa e pertanto ripetere l’esperienza non può essere affatto semplice”.

 

 

 

In passato è stato chiesto a Massimilano Rosolino di partecipare all'Isola dei Famosi come concorrente: “Sono rimasto dell’opinione che sia meglio fare l’inviato. Ho partecipato come concorrente a “Ballando con le stelle” e ho fatto anche “Pechino Express”. Da inviato vivendo l’Isola posso dire che più volte, nonostante fosse un’esperienza difficile, ho provato un pizzico di invidia nei confronti dei concorrenti che hanno vissuto il pieno contatto con la natura. Ce ne sono stati solo due che a mio avviso non si sono divertiti mai. Mi riferisco ad Awed e a Gilles Rocca”.

 

In quest’edizione dell’Isola dei Famosi 2021 ci sono stati diversi infortuni sin dall’inizio: “Purtroppo non immaginavamo che potesse essere un’edizione sfortunata in termini di infortuni. Mi è dispiaciuto anche vedere Miryea Stabile e Francesca Lodo patire la fame. Da sportivo ho cercato di trasmettere a tutti il valore della resistenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA