Grande Fratello Vip, Patrizia De Blanck a rischio squalifica: «Enorg è l'anagramma di...»

Venerdì 30 Ottobre 2020
Grande Fratello Vip, Patrizia De Blanck a rischio squalifica: «Enorg è l'anagramma di....»

Patrizia De Blanck a rischio squalifica. La contessa, infatti, fin dai primissimi giorni all'interno della casa del Grande Fratello Vip, si è rivolta a Enock  (il fratello di Mario Balotelli) con il curioso appellativo di "Enorg". Un nomignolo inizialmente passato inosservato, ma che da qualche tempo ha sollevato un polverone sui social. Molti hanno notato che il soprannome scelto dalla De Blanck per Enock è l'anagramma della cosiddetta "N-word", la stessa parola costata la squalifica a Fausto Leali qualche settimana fa (neg*o, ndc).

 

L'avvertimento degli autori: «Non usare più quella parola»

Il primo a mostrare disappunto è stato Mario Balotelli che, nel corso della sua incursione nella casa del Gf Vip, si è limitato a dire alla contessa di non usare quel nomignolo. Un fatto piuttosto indicativo è però avvenuto oggi, quando la De Blanck ha raccontato a Pierpaolo Pretelli di essere stata convocata in confessionale dagli autori, i quali l'avrebbero avvertita di non usare più il soprannome "Enorg" poiché è l'anagramma di una parola proibita all'interno del reality, nonché un insulto razzista.

 

 

Indignazione social: «Trattamento privilegiato»

La scena non è passata inosservata sui social, dove in molti hanno invocato la squalifica per la contessa. Altri, invece, ritengono che la De Blanck abbia ricevuto un trattamento «privilegiato», in quanto la produzione ha avuto la premura di avvertirla (consa non accaduta con Fausto Leali). La sensazione è che la contessa non abbia mai usato quel soprannome con malizia, o con l'intenzione di offendere, e che l'anagramma non sia certo voluto. Ad ogni modo, per fortuna, grazie all'intervento degli autori non sentiremo più quella parola all'interno della casa del Gf Vip.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 22:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA