GF Vip, Signorini fa piangere Lulù: «Smetti di fare la ragazzina, con Manuel sei una stalker»

Venerdì 12 Novembre 2021 di Ida Di Grazia
GF Vip, Signorini fa piangere Lulù: «Smetti di fare la ragazzina, con Manuel sei una stalker»

GF Vip, Signorini fa piangere Lulù: «Smetti di fare la ragazzina, con Manuel sei una stalker». Dopo lo scontro nella casa tra Bortuzzo e la giovane principessa, il conduttore interviene in diretta per chiarire una volta per tutte la loro situazione.

 

Leggi anche > GF Vip, scontro tra Soleil e Delia: «Sei peggio di una telenovela latino-americana. Vuoi solo entrare nella casa»

 

 

In settimana Manuel è esploso contro Lulù usando parole molto forti: «Porca pu**ana - le ha urlato - è tutto il giorno che mi vieni dietro e ti chiedo di lasciarmi in pace. Io passo da amare la vita a volermi ammazzare in una giornata».

 

Parole durissime con Manuel provatissimo da questa situazione, mentre Lulù sembra proprio non capire. «In realtà - spiega Lulù - dopo la puntata di lunedì era tranquillo e anzi era venuto in camera a veder come stava. Il giorno dopo l'ho visto triste gli ho chiesto cosa avesse mi ha risposto che aveva pensieri suoi. Io ho cercato di starle lontano ma ero preoccupata perchè avevo paura si allontanasse da me e sono andata nel panico».

Signorini la rimprovera: «A volte sembra che tu non voglia ascoltare: ti sei innamorata di una persona che contro la sua volontà vive una vita che non vorrebbe vivere e gli porta ad avere scontri che non vorrebbe. Con una persona che vive in quella situazione bisogna avere il massimo rispetto, se ti dice lasciami in pace devi farlo».

«Se dico che ho bisogno di spazi - sottolinea Bortuzzo - è perchè davvero mi servono, perchè mentre lei ride e canta io ho 38 di febbre».

«Se stiamo qui 24 ore su 24 non è facile - ribatte la princess - Non mi piace che mi attacchi così Alfonso come se fossi la stronza di turno».

Signorini sbotta : «Nessuno ti attacca, ma se uno ti dice mollami e tu lo rincorri ...questa Lulù è la sua vita non puoi pretendere che sia diverso. Per un attimo dimenticati della sedia a rotelle anche se è impossibile farlo, ma se fosse successo il contrario, se ci fosse stata una ragazza inseguito da un uomo avremmo tutti parlato di stalkeraggio».

Lulù in lacrime: «Non avrei mai usato questo linguaggio perchè io lo stalker l'ho subito». «Sono sicura che tu gli vuoi bene - conclude il conduttore - ma devi accettare e rispettare».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA