GF Vip, Katia contro le principesse: «Sembrate le tre scimmiette». Deve intervenire Signorini

Scontro generazionale durante la diretta della ventitreesima puntata del Grande Fratello Vip

GF Vip, Katia furiosa con le principesse: «Sembrate le tre scimmiette». Deve intervenire Signorini
GF Vip, Katia furiosa con le principesse: «Sembrate le tre scimmiette». Deve intervenire Signorini
di Ida Di Grazia
3 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 23:14 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 01:58

GF Vip, Katia furiosa con le principesse: «Sembrate le tre scimmiette». Deve intervenire Signorini. Si scaldano gli animi durante la diretta del lunedi sera, in particolare si accende una discussione tra la soprano e le tre sorrelle.

Leggi anche > GF Vip, Alex Belli contro Signorini sul bacio con Soleil: «Voi mi avete dato questo ruolo»

E' uno scontro generazionale quello tra Katia Ricciarelli e le tre principesse Selassiè (Per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy). La soprano accusa le sorelle di essere irrispettose, di pensare ai trucchi e alle borsette. «Qui ci sono persone che credono che possono parlare solo sulla base delle esperienze fatte ribatte ClarissaDicono che siamo patetiche, che siamo bambine, che giriamo con la borsetta, quando penso che ognuno è libero di andare in giro come preferisce. Proprio con Katia mi è successa una cosa del genere, mi urla e mi fa: ‘Stai zitta, ragazzina!'».

In uno dei confessionali le principesse Sellasiè hanno detto che sarebbe meglio che venissero eliminati i concorrenti più "anziani" per lasciare spazio ai giovani.

La Ricciarelli è piccatissima: «Voi gridate sempre e posso rispondere a una di voi e non a tutte e tre che parlate contemporaneamente. E poi smettetela di parlare della vostra vita, del vostro passato, che noi comunque rispettiamo. La smetterete di passare davanti a me: ‘amore, adoro'. Non fate più queste cose, ragazzi. Voi parlate che sembrate le tre scimmiette, dovreste maturare delle vostre idee».

Su quest'ultima frase deve intervenire Alfonso Signorini per una precisazione: «Voglio che si eviti qualsiasi riferimento al razzismo, ma alle figure iconiche simbolo dell'indifferenza che non vedono, non sentono e non parlano»

© RIPRODUZIONE RISERVATA