Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Emma “accusa” di body shaming Davide Maggio, polemica infinita. Il giornalista controreplica ma i vip si schierano con la cantante: «Italia medievale»

L'artista salentina Emma Marrone
L'artista salentina Emma Marrone
5 Minuti di Lettura
Martedì 8 Febbraio 2022, 20:34 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 22:46

Emma non ci sta, e risponde a tono all’ennesimo commento sulla sua fisicità, “Buongiorno a tutti dal Medioevo con body shaming”, invitando dal suo profilo Instagram tutte le ragazze a vestirsi secondo il proprio gusto e ad essere orgogliose del proprio corpo sempre e comunque.

Vittima degli strali di Emma il giornalista tarantino ed esperto web di tivù Davide Maggio, reo di aver commentato nei giorni scorsi la mise di Emma nell’ultima serata di Sanremo: “Con una gamba “importante” io non avrei messo la calza a rete”, ha detto Maggio in un programma televisivo di commento al Festival.

Emma vince il Fantasanremo, al secondo posto Dargen D'Amico e al terzo Tananai. «L'anno prossimo invece di Papalina dovranno dire il mio nome»

“Le persone dimenticano che le parole hanno un peso specifico, e che ci sono persone fragili che per queste, a volte, possono cadere in un buco senza fine”, ha replicato la cantante salentina. “Evidentemente, come dimostra la mia canzone, è ancora necessario parlare di queste cose e di invitare le donne a mostrare il proprio corpo per quello che è”.

La Guerriera al contrattacco

La Guerriera non la manda a dire. Fuoco, e di che potenza, per rispondere a tono all’ennesimo commento, nei suoi confronti, in odore di body shaming. Fuoco che ha travolto ieri, dalla sua pagina Instagram, il giornalista tarantino ed esperto di tivù Davide Maggio.

«Ragazze, evitate di leggere commenti del genere, imbarazzanti e noiosi, amate e rispettate il vostro corpo e vestitevi come vi pare». Prendi e porta a casa: Emma Marrone, Gemelli ascendente Leone con Luna in Ariete. Doppio fuoco, quindi, corretto sì da un paio di pianeti personali (Venere e Mercurio), e soprattutto da una decima casa - quella della realizzazione - in Toro che già al momento della nascita preannunciava per quella piccina, insomma, un futuro canoro stellare: quasi identica suggestione si rinviene nel tema natale di Mina, per capirci. E se quella è passata alla storia come la Tigre di Cremona, chissà che la Nostra, persistendo così sicura e graffiante come da ultimo, non venga ribattezzata - che ne so - la Giaguara di Aradeo.

Possibile, dopo l’ultimo Sanremo e i suoi fiammeggianti strascichi, appunto. L’occhio felino, infatti, l’ha sempre avuto, ma la settimana scorsa, sul palco dell’Ariston, quel lume è apparso ancor più lungo e determinato, quasi ferino: qualcuno ha addirittura ipotizzato un ritocchino, ma la verità è probabilmente un’altra: Emma ha trovato finalmente la sua quadra, quella consapevolezza personale che non arriva subito, nella vita, ma anzi dopo un bel po’ di mine disseminate dalla vita sul tuo cammino. E quella Emma che prima di bastonare Davide Maggio esordisce dicendo: “Sono a casa” dà proprio l’idea di essere arrivata a destinazione, alla fine, non solo in senso geografico. 

La controreplica di Maggio: «Vergognati!»

Polemica infinita, Maggio ha replicato accusando l'artista di avere aizzato gli hater contro di lui e l'ha invitata a vergognarsi: "Mi fa tanta tenerezza, punta sul body shaming per giustificare semplicemente una scelta di stile. Da Emma Marrone proprio non me l’aspettavo. Anche perché sa benissimo che quando aizza i suoi fan, la shitstorm che scatena è ben più pesante di un commento estetico. Vergognati". Infine, in un post pubblicato su Twitter, Maggio sembra attribuire lo sfogo di Emma Marrone sul suo conto a un tentativo di dare più visibilità alla canzone presentata al Festival di Sanremo: "Eh, bisogna salire dal fondo della classifica. Qualche polemica aiuta sempre".

I vip in difesa di Emma

E in tanti si sono schierati accanto alla cantante salentina. Per esempio su Twitter Gabriele Muccino scrive: "Ma chi sono questi uomini che si esprimono così?! Io sono uomo ma non riesco nemmeno a comprendere l’espressione. Dico sul serio. Con quale sguardo osservano il mondo?! Cosa vedono che io non vedo?! Sono piccoli uomini, Emma. Piccoli uomini parlanti".

Il collega Ermal Meta pensa che Emma "abbia della gran belle gambe così come una schiena forte a reggere il peso dell’essere donna in un’Italia spesso medievale".

E poi c'è Laura Boldrini che scrive "Brava #EmmaMarrone, non sono gli uomini a decidere come possono vestirsi le donne! Ognuna deve sentirsi libera di indossare ciò che vuole, senza rischiare di subire #bodyshaming. Giudicare il corpo femminile è tra le forme più odiose di maschilismo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA