David di Donatello, stasera le premiazioni: tutti i pugliesi in lizza

Martedì 3 Maggio 2022

È il grande giorno del cinema: oggi verranno proclamati i vincitori della 67esima edizione dei David di Donatello. La cerimonia della consegna delle statuette sarà in presenza e si svolgerà negli studi di Cinecittà, condotta da Carlo Conti, per la settima volta, con Drusilla Foer. La serata verrà trasmessa in diretta su Rai Uno. I film che hanno ottenuto più candidature sono “È stata la mano di Dio” e “Freaks Out”: ben 16 nomination ognuno. A seguire “Qui Rido io” con 14 nomination, mentre “Ariaferma” di Leonardo Di Costanzo e “Diabolik” ne hanno ricevute 11. Tra gli attori alla prima candidatura ci sono Mirian Leone che interpreta Eva Kant in “Diabolik” e Filippo Scotti che veste i panni del giovane Paolo Sorrentino in “È stata la mano di Dio”. In corsa per la prestigiosa statuetta c’è anche una “fetta” di Puglia grazie alle nomination ottenute dai protagonisti del cinema di casa nostra, dalla fasanese Rosa Palasciano che concorre come “attrice protagonista” per il film “Rosa”, a Vanessa Scalera, l’attrice di Latiano che invece compare tra le nomination come “attrice non protagonista” per “L’Arminuta”. Insieme a loro figura uno dei volti che hanno incantato l’ultima stagione cinematografica, Teresa Saponangelo, per metà tarantina, anche lei in lizza come “attrice non protagonista” in “È stata la mano di Dio”. E poi ci sono le sei candidature che vanno al film “I Fratelli De Filippo” diretto da un altro pugliese doc, Sergio Rubini. Tra le candidature anche quella di Antonella Carone, attrice barese, con il film "Me contro Te - Il Mistero della Scuola incantata", che riceverà il David dello Spettatore. Alle spalle uno scherzo social ricorrente, sul pigiama da indossare nella notte del David.

David alla carriera

Durante la cerimonia verranno assegnati anche il David alla carriera a Giovanna Ralli, il David speciale a Sabrina Ferilli e il premio speciale al regista Antonio Capuano. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 07:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA