Opera e jazz "al chiaro di luna", l'Orchestra Sinfonica Oles ai Teatini

Sabato 7 Settembre 2019 di Eraldo MARTUCCI
Tra opera e jazz si chiude questa sera la rassegna "Al chiaro di luna" di OLES, Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, con la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento di Maurilio Manca. L'appuntamento è per questa sera alle 21.30 nel Chiostro dei Teatini di Lecce (biglietto 7 e 5 euro). Parte dell'incasso sarà devoluto a favore del Lions Club Lecce Tito Schipa per il service destinato alla creazione di una Music Room nel reparto di Oncoematologia Pediatrica del Vito Fazzi di Lecce.

"Verdi's Mood" è il titolo del concerto che vedrà protagonista Cinzia Tedesco e gli Archi dell'Orchestra diretti da Jacopo Sipari da Pescasseroli. Sul palco anche Stefano Sabatini (pianoforte e arrangiamenti), Pietro Iodice (batteria), Luca Pirozzi (contrabbasso), Nino Rapicavoli (sax e arrangiamento archi).
"Verdi's Mood" è un progetto "pure jazz" ideato dalla vocalist Cinzia Tedesco, considerata un vero talento del jazz italiano e una protagonista del jazz internazionale. Uno spettacolo avvincente grazie agli arrangiamenti del pianista Stefano Sabatini, al modo raffinato in cui la Tedesco canta le arie verdiane riuscendo a conferirgli un inedito, sorprendente e moderno jazzy mood, al groove creato dal batterista Pietro Iodice e sostenuto al contrabbasso da Luca Pirozzi.

Tra il funky moderato, profumi latini e salti nello swing, la cantante tarantina porta in scena nove arie riscritte appunto in chiave armonica jazzistica. In programma "La donna è mobile" (Rigoletto), "Tacea la notte placida" (Il trovatore), "Addio del passato" (La traviata), "Amami Alfredo" (La traviata), "Va, pensiero" (Nabucco), "Sempre libera" (La traviata), "Celeste Aida" (Aida), "Ave Maria" (Otello), "Mercé dilette amiche" (I vespri siciliani).


  © RIPRODUZIONE RISERVATA