Matthew McConaughey pronto a candidarsi in politica: l'attore vola già nei sondaggi

Lunedì 19 Aprile 2021
Matthew McConaughey pronto a candidarsi in politica: l'attore vola già nei sondaggi

Matthew McConaughey pronto a candidarsi in politica? L'attore statunitense potrebbe seriamente fare lo stesso percorso di Ronald Reagan, Arnold Schwarzenegger e Donald Trump, che dal mondo dello spettacolo sono approdati ad una carriera istituzionale.

 

Leggi anche > Covid, Johnson al pub per prima birra dopo riaperture: «Fantastica la libertà»

 

Da oltre un mese, la questione dell'attore è di stretta attualità: lo stesso Matthew McConaughey aveva ipotizzato di candidarsi a governatore del suo stato natale, in Texas. Provocazione o seria intenzione? L'eventuale candidatura del 51enne attore troverebbe però il favore degli elettori, come dimostra un sondaggio realizzato dall'università del Texas.

 

Come riporta anche il New York Times, il 45% degli elettori che hanno partecipato al sondaggio hanno espresso la loro preferenza per Matthew McConaughey, contro il 33% a favore dell'attuale governatore, il repubblicano Greg Abbott. Le percentuali cambiano per gli elettori dichiaratamente conservatori: in questo caso il 56% voterebbe per Abbott e il 30% per l'attore. Tra gli elettori democratici il favore per Matthew McConaughey si attesta intorno al 66%, tra quelli indipendenti il dato è pari al 44%.

 

Matthew McConaughey, vincitore del Premio Oscar come miglior attore protagonista nel 2014 per Dallas Buyers Club, non ha mai svelato completamente le proprie simpatie politiche. L'attore, in passato, si era definito centrista ma non aveva lesinato critiche nei confronti della sinistra a stelle strisce, dichiarandosi, almeno all'inizio del primo mandato, anche favorevole a Donald Trump.

© RIPRODUZIONE RISERVATA