Captain Arcobaleno, Marvel celebra gli 80 del supereroe con una copertina LGBTQ+

Venerdì 19 Marzo 2021 di Alessandra De Tommasi
Captain Arcobaleno, Marvel celebra gli 80 del supereroe con una copertina LGBTQ+

Svolta nel mondo dei supereroi Marvel con il primo Captain America gay. Dopo le critiche per la scarsa rappresentazione LGBTQ+ nel mondo dei fumetti, per il mese del pride in America (giugno), DC Comics aveva già annunciato l’arrivo di DC Pride, una specie di antologia di 80 pagine con storie a tema. 

 


Marvel negli Anni Ottanta, secondo le testate di settore, aveva una politica che vietava protagonisti gay nelle proprie strisce e nel decennio successivo le relegava nella categoria “per adulti” per arginare le proteste dei conservatori, ma ora risponde alzando il tiro e proponendo, per lo stesso periodo, The United States of Captain America. Infatti durante la celebrazione per gli 80 anni del supereroe presenta un ragazzo apertamente gay come erede del suo scudo. Si chiama Aaron Fischer, ha i capelli neri e sfoggia sul collo un tatuaggio con la stella rossa. «Aaron – spiega lo scrittore della serie Josh Trujillo - si ispira agli eroi della comunità queer: attivisti, leader e gente comune che lottano per una vita migliore.

 

Rappresenta gli oppressi e i dimenticati. Spero che la sua storia di debutto incontri il gradimento dei lettori e aiuti a ispirare la prossima generazione di eroi». «Mentre lo disegnavo – aggiunge Jan Bazaldua, l’artista transgender messicana che lo ha realizzato – ho pensato: Cap combatte contro esseri super potenti e salva il mondo quasi sempre, ma Aaron aiuta coloro che camminano da soli per strada con i problemi che devono affrontare ogni giorno».

 


Proprio oggi su Disney+ arriva la serie The Falcon and the Winter Soldier che porta sul piccolo schermo il primo successore di Steve Rogers (al cinema con il volto di Chris Evans), ma spetta a WandaVision, prima declinazione a puntate del Marvel Cinematic Universe, mostrare il primo eroe a celebrare un matrimonio gay nei fumetti. Si tratta di Billy/Wiccan, uno dei gemelli di Wanda e Visione, che fa parte degli Young Avengers (nei fumetti lo scorso anno ha sposato Hulkling).


Prossimamente al cinema, poi, verrà dato spazio ad altri personaggi queer, come Phastos in Eternals (tra i doppiatori della saga anche Angelina Jolie e Valkyrie in Thor: Love and thunder.
riproduzione riservata ®<QR>

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA