Nancy Brilli su Leggo: «Imbarazzato sarà lui...»

Martedì 30 Novembre 2021 di Nancy Brilli
Nancy Brilli

Ma quante volte è» successo? Quante volte, questo fatto della mano?
Sull'autobus, molto poco morta che si insinua fra i vestiti, per strada dal motorino con una botta secca che quasi caschi a terra, nel gruppo di amici che mica te la prendi, no?
Una strizzatina, una toccatina, una palpatina, essù, sù, un po' di chiappa, mezza tetta, che sarà mai? Una goliardata, al massimo.
Chissà che imbarazzo poveretta, quella giornalista, mi scrive Greta. Come sarebbe, scusa? Imbarazzata lei? Non il povero decerebrato che l'ha molestata in diretta? Greta, torna in te. Oppure escine di corsa.
La professionista può essere offesa, inferocita, umiliata, schifata, ma ad aver subito qualcosa che non va è stata lei, e basta con la storia che se ti maltrattano poi ti devi pure sentire in difetto, avete stufato. È il millennio successivo. Accorgetevene.
(brillisevuoi@leggo.it)
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: 20:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA