Da Loseto a Carrassi la città è l’Ohio: al via le riprese del film con Eastwood Jr

Scott Eastwood
Scott Eastwood
di Adalisa MEI
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Maggio 2024, 13:56

Da Loseto al quartiere Carrassi, Bari si trasformerà in una terra lontana. La città si immergerà nell'atmosfera dello stato statunitense dell'Ohio, per il film thriller di James Kent intitolato 'Stolen Girl', con Scott Eastwood, figlio di Clint, già interprete di Fast&Furious 8, l'attrice inglese Kate Beckinsale e l'attore e attivista statunitense James Cromwell. 
Così, fino al 14 giugno, diversi luoghi e vie di Bari ospiteranno camion e le strutture per le riprese video del film destinato ad un pubblico internazionale. Arriveranno a Loseto in via Cavour, da domani fino al 30 maggio, i primi mezzi pesanti con le attrezzature necessarie per girare le scene. Mentre in via Giuseppe Capriati saranno occupati alcuni spazi del parcheggio pubblico per la sosta dei camion. 

Le riprese 


Dal 29 al 30, le riprese interesseranno invece il quartiere Carrassi: quindi via Amendola e viale Vittorio Lenoci. Alcune scene si gireranno anche a Palese al 'Parco dei Principi' e su viale Europa (nel tratto compreso tra via Vito Vasile e l’ingresso al cinema multisala Ciaky). Poi la troupe si sposterà all'hotel Pineta, per continuare su via Westerhouth (nel tratto compreso tra via Cipparoli e via Mercadante) e a seguire via Carlo Vitale, strada detta delle Monache e via Bitritto. 
La città e la sua provincia accoglieranno, quindi, un’ennesima produzione cinematografica internazionale. 
Le riprese del nuovo film della Ilbe dureranno sei settimane e interesseranno oltre Bari, Taranto e il basso Salento. Il film avrà un budget complessivo di 25 milioni di dollari. «Sono entusiasta di girare ancora una volta in Puglia - ha detto Andrea Iervolino, fondatore di Ilbe - Terra che amo e che nella sua versatilità riesce sempre a soddisfare le nostre esigenze».
Stolen girl, ambientato nel 1993 in Ohio, racconta la storia di Amina, la figlia di 6 anni di Maureen, che viene portata fuori dal paese dal suo ex marito Karim. Dopo anni di infruttuosi tentativi di ritrovarla, Maureen viene reclutata da Robeson, un recupera-bambini che le promette aiuto nella ricerca di Amina ma in cambio lei dovrà lavorare per lui. Alla fine, Maureen riesce a rintracciare Karim fino a Beirut dove rapisce la figlia undicenne. Il film ha ottenuto il patrocinio gratuito del Comune di Bari. La città verrà, pertanto, menzionata nei titoli di testa e di coda del film con il suo stemma istituzionale e il brand turistico-culturale. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA