«Tornerò più forte di prima»: il messaggio di Quarta ai fan dopo l'intervento

Giovedì 15 Ottobre 2020 di Eraldo MARTUCCI

Ha fatto preoccupare non poco il post su facebook da un letto d’ospedale del celebre violinista leccese Alessandro Quarta. "Tornerò più forte di prima" aveva detto facendo temere il peggio. Poi la rassicurazione. La paura è stata tanta perché si temeva che la neoformazione tra il fascio vascolo-nervoso del collo e diversi nervi cranici (praticamente proprio dove poggia il violino), che da un po’ di tempo gli procurava dolori, potesse essere di natura maligna.

 


Pericolo fortunatamente scongiurato invece dopo l’operazione e l’asportazione eseguita a Bolzano da Luca Calabrese, con origini salentine e fra i maggiori esperti italiani nel trattamento chirurgico di patologie oncologiche della testa e del collo. «La mia vera sofferenza sarà adesso dover stare qualche giorno a riposo forzato e lontano dal mio amato strumento – racconta Alessandro - ma va bene così. E non vedo l’ora di rientrare a Lecce, spero già domani».
Dopo questa pausa, che sarà comunque breve, riprenderà subito (emergenza Covid permettendo) i suoi tour di concerti. Tantissimi intanto gli auguri di pronta ripresa che gli sono arrivati dagli amici, fra cui molti artisti come Giuliano Sangiorgi, Antonio Maggio, Nicoletta Manni, Antonello Venditti, Ligabue e altri stimatissimi colleghi del mondo della musica classica. La sua personalità vulcanica e la sua creatività lo hanno infatti sempre indirizzato ad una grande varietà di progetti, dalla tradizione classica alle sperimentazioni nel blues, soul e nel pop.

Ultimo aggiornamento: 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA