Al Bano e Jasmine, padre e figlia giudici a The Voice

Venerdì 27 Novembre 2020 di Paola TROTTA

Al Bano e la figlia Jasmine Carrisi sono due dei nuovi giudici (in coppia come unico coach) del nuovo programma di Rai 1, The Voice Senior, che parte stasera in prima serata.
A tenere le fila delle cinque puntate ci sarà Antonella Clerici, volto amatissimo della rete. Con lei i coach Loredana Berté, Gigi D'Alessio, il team Carrisi e Clementino.
Lo show è una variante over 60 del talent che ha conquistato più di mezzo miliardo di spettatori in tutto il mondo e avrà una veste totalmente rinnovata. Padre e figlia sono entusiasti di condividere la nuova avventura televisiva insieme. Al Bano era già stato giudice di The Voice Italia, mentre Jasmine,19enne, è al suo debutto televisivo. Intanto la scorsa estate è diventata un fenomeno del web, spopolando con il suo singolo Ego, con migliaia di visualizzazioni su YouTube. La presenza di Jasmine in coppia col padre è stata espressamente richiesta dalla produzione. E su questa nuova avventura Al Bano afferma «Ci saranno talenti straordinari con la passione per la musica ma che non hanno avuto fortuna. Vedrete quanto capitale canoro c'è!».
«Io invece sono la parte giovane - dice Jasmine Carrisi – e questo programma per me è una sfida, avendo a che fare con un'altra generazione ma ci sono tante sorprese. Ho sentito anche altri generi, più vicini al mio». Grandi novità anche nella dinamica di gara di The Voice Senior, che avrà un meccanismo più snello: 3 puntate saranno dedicate alle Blind Auditions, le audizioni al buio che sono la cifra del programma: i giudici, di spalle, ascolteranno i concorrenti senza poterli vedere. Sarà solo la loro voce a doverli conquistare e, in quel caso, il coach potrà voltarsi per aggiudicarsi il concorrente in squadra. Se più coach si volteranno, invece, sarà il concorrente a decidere a quale coach affidarsi. In questa prima fase gli aspiranti talenti musicali tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 24 tra loro, 6 per team, arriveranno alla semi finale, il Knock out, quando i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro con un cavallo di battaglia. Sarà il coach a decidere stavolta chi far andare avanti nella gara, e solo 2 concorrenti per team accederanno alla spettacolare finale, prevista domenica 20 dicembre. Il vincitore riceverà un vinile con tutti i brani che ha realizzato durante il programma e avrà un suo brano cover, pubblicato da Universal, che è music partner di The Voice. Al Bano, lascia poi un suo affettuoso ricordo di Maradona, deceduto due giorni fa «Ho conosciuto Maradona 1979 all'aeroporto di Fiumicino, e successivamente in altre occasioni. Genio e sregolatezza, con una grande umanità e io guardo sempre il lato positivo delle persone».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 20:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA