Gentiloni, slancio ripresa rallenta, forte incertezza

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Gentiloni, slancio ripresa rallenta, forte incertezza

BRUXELLES - "Stiamo affrontando una sfida senza precedenti, il costo umano è enorme, la ripresa da un punto di vista economico è iniziata a maggio ma l'incertezza è forte e ora lo slancio rallenta": lo ha detto il commissario all'economia Paolo Gentiloni parlando al Parlamento Ue, annunciando che il 5 novembre presenterà le previsioni economiche d'autunno. "C'è la necessità di un orientamento di bilancio che sostenga la crescita, dobbiamo evitare il ritiro prematuro delle misure di sostegno, non possiamo rischiare una recessione 'double dip'", ha detto. La sospensione del Patto resterà in vigore tutto il 2021, ha spiegato, e "la prossima primavera rivaluteremo la situazione".

"Quella che affrontiamo è una profonda crisi, e le nuove misure restrittive che vengono prese possono ulteriormente sfidare la ripresa" ha detto Gentiloni. "La crisi non è dietro di noi, perché non è come una guerra che finisce a un certo punto e con la fine comincia la ricostruzione. Avremo un certo tempo in cui le politiche di contenimento dell'emergenza dovranno procedere assieme alla ripresa economica", ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 11:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA