IIS “De Pace”, la formazione che diventa una professione

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Lunedì 21 Dicembre 2020

Accogliere i talenti e formare i professionisti del futuro immediato.

Non è una speranza, ma un’opportunità concreta, un’ambizione legittima a cui possono aspirare gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “A. De Pace di Lecce. Infatti, l’attuale mercato del lavoro richiede conoscenze e competenze pronte da spendere, ma anche una flessibilità che risponda alle esigenze delle piccole e medie imprese del territorio.

Una sfida importante alla quale l’istituto professionale e tecnico leccese risponde con un’offerta formativa completa, innovativa e internazionalizzata, dove lo studente è al centro di un percorso didattico personalizzato e orientato sia all’entrata nel mondo del lavoro, che alla prosecuzione degli studi. Modalità e contenuti dell’insegnamento/apprendimento sono in continuo aggiornamento, in accordo con le normative nazionali e aggiornati con gli innovativi modelli di buone prassi europee.

Non è un caso che il “De Pace” abbia conseguito il certificato di scuola eTwinning 2020, con cui è stata annoverata nella rete europea di scuole leader che spiccano negli approcci innovativi e creativi alla pedagogia, nella promozione dello sviluppo professionale continuo dei docenti e delle pratiche di apprendimento collaborativo fra staff e studenti.

Stilisti di moda, grafici pubblicitari, web content manager, tecnici della comunicazione audiovisiva, tecnici analisti chimici ed esperti nel turismo interno e internazionale: sono queste solo alcune delle professioni a portata di mano per chi sceglie il “De Pace”.

Con una parola d’ordine: laboratori.

Il laboratorio audiovisivo

Il laboratorio di grafica

Il laboratorio di moda

Il laboratorio di chimica

 

È questo il punto di forza di un istituto che vuole fornire conoscenze e abilità teorico-pratiche, con cui rendere immediatamente operative nel mondo delle professioni le competenze tecnico-professionali acquisite al termine del percorso scolastico, oppure per proseguire gli studi con possibilità di accesso a qualsiasi facoltà universitaria, ad Accademie del settore di specializzazione o a corsi post diploma, quali gli ITS.

L’istruzione professionale del “De Pace” si articola su tre opzioni:

“Industria e artigianato per il made in Italy - Produzioni chimiche e Produzioni tessili sartoriali”

Servizi commerciali - Promozione commerciale e pubblicitaria

Servizi culturali e dello spettacolo – Audiovisivo”.

L’istruzione tecnica offre due indirizzi:

Istituto Tecnico Economico a indirizzo “Turismo”

Istituto Tecnico Tecnologico a indirizzo “Grafica e comunicazione”.

Grande attenzione è posta poi all’internazionalizzazione dell’offerta formativa. Attraverso i progetti Erasmus, gli studenti effettuano stage di uno/due mesi in aziende estere, grazie ai quali potenziano le conoscenze linguistiche di settore e arricchiscono il proprio portfolio professionale. Un’opportunità valida anche per i docenti, che in 15 giorni di formazione all’estero possono confrontarsi con i colleghi europei sulle buone pratiche messe in atto nei diversi sistemi scolastici.

L’aula magna del “De Pace"

Tutta la formazione poggia su una solida base di cultura generale, oltre che sulla conoscenza approfondita delle lingue straniere: nei percorsi dell’istituto professionale, gli allievi studiano inglese, francese e, facoltativo, spagnolo, mentre nell’istituto tecnico a indirizzo turistico a queste tre lingue si aggiunge il tedesco.

Inoltre, il “De Pace” è l’unica scuola della provincia di Lecce a essere Centro di Certificazione dell’Italiano come Lingua Straniera (CILS), per il rilascio dell’attestato dell’Università per Stranieri di Siena riservato a studenti stranieri e/o immigrati.

«Il nostro obiettivo è fornire ai ragazzi tutti gli strumenti teorici e pratici utili per poter lavorare subito dopo il conseguimento del titolospiega la dirigente scolastica, Silvia Madaro Metrangolo –. Attraverso i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO), ospitiamo numerosi e affermati imprenditori del territorio che illustrano e fanno toccare con mano ai ragazzi cosa significhi lavorare in quel determinato settore. Un rapporto, quello col tessuto produttivo locale, che si sostanzia in un vero e proprio interscambio: i nostri diplomati costituiscono un bacino di professionalità innovative, già formate e pronte ad affrontare le sfide poste dalle nuove frontiere tecnologiche di uno sviluppo produttivo e sostenibile del territorio».

La dirigente scolastica del “De Pace”, Silvia Madaro Metrangolo

 

Ultimo aspetto, ma non in ordine di importanza, è lo stretto legame con gli stakeholder del territorio: i ragazzi si rapportano con la realtà delle professioni richieste e si confrontano con i principali esperti del settore di riferimento.

E una scuola così innovativa non poteva che affidarsi a un’attenta e costante comunicazione web, sia attraverso la webTv, sia attraverso i profili Facebook e Instagram.

Per visualizzare gli ambienti, attrezzature e i laboratori dell’istituto si può partecipare ai virtual Open Days il 9, 16 e 23 gennaio 2021, dalle 16 alle 18.

Scopri il programma dell'open day

 

 

Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 11:29