Produttori di Manduria, un viaggio nel tempo al sapore di Primitivo

A CURA DI PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA Martedì 9 Aprile 2019
Video Reportage di Barbara Politi​

Il Consorzio Produttori Vini fu fondato a Manduria nel 1932. Iniziò così la grande capacità di inserimento del Primitivo nei mercati dell’Italia e del mondo.

Maestri in Primitivo fin dagli anni ’30, i Produttori di Manduria rappresentano un pezzo di storia della Puglia. La cantina dispone di una superficie vitata di circa 900 ettari, di cui oltre la metà vocata alla produzione di Primitivo. Toccare con mano l’azienda vitivinicola vuol dire, senza dubbio, fare un viaggio nel tempo: i Produttori di Manduria, infatti, accolgono il visitatore in uno show-room che non è una semplice vetrina commerciale, ma un’occasione unica di immergersi nella storia del vino Primitivo.
 
 

Il passato viene custodito nel Museo della civiltà del vino Primitivo, all’interno della cantina, nato con una forte vocazione alla memoria, con oggetti e testimonianze del passato. Il principale vitigno di produzione, come detto, è il Primitivo. Non mancano le referenze di Negroamaro, Fiano, Malvasia Bianca e Salice Salentino.

I Produttori di Manduria, peraltro, sono azienda “sostenibile”, avendo ottenuto la certificazione Equalitas. Protocolli serrati sui vigneti consentono alla cantina di lavorare al raggiungimento di un obiettivo ambizioso, ma importante: rendere Sonetto ed Elegia, i Primitivo Riserva riferimento della gamma, totalmente “sostenibili”.
 
www.produttorivinidimanduria.it
 

  Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 17:59