Yogurt magro e aceto, ecco i cibi insospettabili rovinano la dieta

Venerdì 22 Aprile 2016
Non è tutto magro quello che sembra. Ebbene sì, sarà capitato a tutti di credere che quello che si stava mangiando era dietetico quando in realtà nascondeva zuccheri insospettabili. Per evitare brutte sorprese sarebbe sempre meglio leggere le etichette e le tabelle nutrizionali, ma può essere fatta anche una top ten dei cibi "ingannevoli".

I sughi pronti primi tra tutti. Al loro interno si contano infatti tra i 6 e i 12 cucchiaini. Attenzione anche, tra i prodotti già pronti, alle zuppe o piatti surgelati dove spesso gli zuccheri sono usati come addensanti.

Il pane confezionato, come il pancarrè, non contiene solo carboidrati ma anche molti zuccheri.

Gli insazzati, anche possono contenere fino a 8 cucchiai di zucchero per ogni fetta: decisamente scnsigliabili in periodo di dieta.

Il ketchup, seppure più light della maionese, viene prodotto con lo zucchero, quindi anche questo prodotto è da evitare in regimi alimentari ipocalorici.

Anche l'aceto può trarre in inganno, in modo particolare quello balsamico: una sola bustina arriva a contenere fino a 7 grammi di zucchero.

Lo Yogurt magro non è così magro come sembra, per essere addolcito viene spesso unito a 2 cucchiai di zucchero.

Succhi di frutta, frullati e smoothies sono più sani delle bibite gassate  e per questo usati come alternativa nelle diete, ma spesso hanno un alto contenuto di zuccheri, per questo sono da preferire spremute e ecentrifugati.

Non proprio così nascosti e segreti sono gli zuccheri in vino e birra, ma forse non tutti sanno che un bicchierino di superalcolico può contenere fino a 20 grammi di zucchero.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA