Incubo meningite in Toscana, in arrivo
un milione di vaccinazioni gratuite

Mercoledì 10 Febbraio 2016 di Lorena Loiacono
Meningite, in Toscana un milione di vaccinazioni
In piena emergenza sanitaria, in Toscana ora la meningite fa paura. Al via il piano straordinario di vaccinazione per tutte le fasce di età. L'incubo, che da settimane sta diffondendo il panico a Firenze, ha un nome preciso: meningite di tipo C con la variante st11, tra le più aggressive.

«Il ceppo C - ha spiegato il direttore di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, Gianni Rezza - è molto virulento e può essere anche causa di setticemie». La conta dei casi, infatti, è impressionante: dal 2015 sono stati 50 i casi di infezione causata da meningococco, tra cui 12 nel 2016. Tra le infezioni, 41 sono state di tipo C. In tutto i decessi sono stati 9, solo uno riconducibile al ceppo B. Parte allora la task force di esperti che sta vagliando la possibilità di vaccinare tutta la popolazione a rischio fino a un milione di dosi antibiotiche.

Il vaccino sarà gratuito per le aree interessate, Firenze, Pistoia e Prato, e avrà un ticket ridotto per il resto della regione. Il problema sta proprio nel rischio contagio che, in questo caso, non risparmia le fasce più forti, come ad esempio gli adulti. L’Aifa sta autorizzando 50mila dosi ma è già partito il rastrellamento in tutta Europa per garantire il vaccino alla popolazione under55.

Solo nel 2015 la Toscana ha effettuato quasi 400mila vaccini, quanti ne vengono effettuati in media in dieci anni. E la quota cresce con la campagna straordinaria: fino al 31 gennaio nella regione sono state vaccinate 258.562 persone, di cui 139.372 tra gli 11 e i 20 anni, 119.190 tra i 20 e i 45 anni. E allora diventa necessario l’intervento del ministero della salute, a garantirne la copertura economica, visto che per un milione di dosi la spesa si aggira sui 30 milioni di euro.
Ultimo aggiornamento: 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA