Il gatto che morirà in modo orribile per lo scherzo
di un uomo: la triste scoperta del veterinario

La lastra del gatto impallinato
La lastra del gatto impallinato
di Barbara Savodini
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Aprile 2016, 11:47 - Ultimo aggiornamento: 7 Aprile, 15:40

Incredibile la sorpresa del veterinario quando, osservando la lastra di un gatto, ha notato la presenza di decine di pallini di piombo presenti all’interno dell’animale probabilmente da quando era ancora un cucciolo. Il protagonista di questa drammatica storia è un randagio che, da circa un mese, aveva trovato un’accogliente dimora nella contrada fondana di San Magno. Delle persone del posto avevano infatti cominciato a dare da mangiare e da bere all’animale il quale aveva quindi deciso di restare, finendo per diventare uno della famiglia.

Un triste giorno il micio ha però cominciato a sanguinare costringendo i padroncini acquisiti a portarlo d’urgenza presso una clinica per gatti. Cistite emorragica, questa la diagnosi che i veterinari hanno individuato dopo i primi accertamenti non senza prima sottoporre il felino ad una lastra. I sanitari, con stupore, hanno chiesto subito informazioni alle persone che avevano consegnato loro l’animale i quali non ne sapevano assolutamente nulla. Qualcuno, forse quando era ancora un cucciolo, pare si sia divertito a sparare contro il micio con una pistola a pallini metallici. 

 «I puntini sulla lastra e la cistite non sono collegati ma è molto probabile - ha avvertito il veterinario - che nei prossimi mesi o anni l'animale muoia per un avvelenamento da piombo». Lo stesso, data la distribuzione dei pallini, ha anche escluso che si sia potuto trattare di un incidente di caccia attribuendo quando accaduto a crudeltà. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA