Vaccino Coronavirus, pronto il primo: è cinese e sarà somministrato ai militari

Lunedì 29 Giugno 2020 di Alessia Strinati

Pronto il primo vaccino contro il coronavirus. Si tratta di un prodotto che viene dalla Cina, non è ancora efficace al 100% ma potrebbe aiutare le persone a proteggersi contro la temuta malattia. I primi che verranno vaccinati saranno i militari, poi a seguire verrà distribuito anche ad altre fasce della popolazione.

Leggi anche > Covid-19: «Il virus è ancora pericoloso come in Brasile, si rischiano nuovi lockdown». Il documento degli esperti
 

 

A divulgare il vaccino è l'azienda  biotech CanSino che ha ricevuto l'ok dalla Commissione Militare Centrale per la prima somministrazione su larga scala a partire dal 25 giugno, come riporta La Repubblica. I risultati pubblicati su The Lancet parlano di un prodotto sicuro e capace di attivare il sistema immunitario, almeno in modo parziale. Si tratta di un vaccino che avrà la durata di un anno e che ha già superato la fase uno e la fase due, ma non la tre. Si tratta di una fase che consiste nel testare il prodotto su una porzione più alta di persone in modo da affinarne le quantità ed eventuali effetti collaterali. Un passaggio che si traduce in maggiore sicurezza per la salute ma che molte aziende, nella fretta di ottenere uno schermo al temuto virus, stanno saltando.

Sono 15 attualmente le aziende che si stanno occupando di creare un vaccino che possa proteggere la popolazione dal covid, 8 delle quali sono cinesi. Il vaccino in questione usa un metodo chiamato  “vettore virale”, cioè un virus benigno (un adenovirus come quello del raffreddore), capace di diffondersi nell’organismo senza farlo ammalare. Il nostro organismo a contatto con il virus svilupperà la cosiddetta proteina spike in grado di attaccare il covid.

Ultimo aggiornamento: 19:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA