Covid, Zangrillo (San Raffaele): «Il coronavirus non esiste più, si torni a vita normale»

Domenica 31 Maggio 2020

«Il coronavirus non esiste più». Parola di Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano, a Mezz'ora in più su Raitre. «Oggi è il 31 maggio e circa un mese fa sentivamo epidemiologi temere per la fine del mese e inizio giugno una nuova ondata e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare - ha spiegato - In realtà il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Questo lo dice l'università Vita e Salute San Raffaele, lo dice uno studio fatto dal virologo direttore dell'Istituto di virologia, il professore Clementi, lo dice il professor Silvestri della Emory University di Atlanta».

Zangrillo: «Il virus clinicamente non c'è più». Scoppia il caso, il Cts: «Assoluto sconcerto»
Scuola, riapertura per l'ultimo giorno dell'anno: ecco come funzionerà
 

 

L'ANNUNCIO
«Lo dico consapevole del dramma che hanno vissuto i pazienti che non ce l'hanno fatta - ha aggiunto Zangrillo - non si può continuare a portare l'attenzione in modo ridicolo come sta facendo la Grecia sulla base di un terreno di ridicolaggine, che è quello che abbiamo impostato a livello di comitato scientifico nazionale e non solo, dando la parola non ai clinici e non ai virologi veri. Il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Ci metto la firma».

Quindi ha concluso: «I tamponi eseguiti attualmente negli ultimi 10 giorni hanno una carica virale, dal punto di vista quantitativo, assolutamente infinitesimale rispetto a quelli eseguiti uno o due mesi fa».

Ultimo aggiornamento: 1 Giugno, 08:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA