Pregliasco: «Superemo i duemila casi covid al giorno». Speranza: pronti a ogni evenienza

Venerdì 25 Settembre 2020
Covid, virologo Pregliasco: «Superemo i duemila casi al giorno». Speranza: pronti a ogni evenienza

Covid, la previsione del virologo Pregliasco analizza lo stress test della scuola e fa una previsone: «Superemo i duemia casi al giorno». E sull'eventuale stato di emergenza il ministro Speranza fa sapere che verrà fatta una valutazione da qui a qualche settimana e comunque il governo è pronto a ogni evenienza.

 

Pregliasco: supereremo i duemila casi al giorno


«Andiamo step by step, passo dopo passo, per poter essere pronti a una situazione che io temo nel prossimo futuro ci vedrà maggiormente impegnati, con numeri che scavalcheranno anche sicuramente il muro dei 2 mila casi al giorno». Lo sottolinea all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università di Milano Fabrizio Pregliasco, analizzando anche la questione della riapertura degli stadi. «È vero, gli stadi sono qualcosa che riguarda la qualità della vita. Non c'è solo l'aspetto della serie A del calcio, ma tutta l'attività amatoriale sportiva che in Italia è importante e rappresenta anche uno stile di vita importante da attuare e mantenere. Vediamolo come aspetto rilevante, ma in questo momento - aggiunge Pregliasco - abbiamo lo stress test della scuola, con tutte le problematiche legate all'individuazione di focolai, alle procedure e al rasserenamento. Andiamo step by step, procediamo con cautela e aspettiamo di capire cosa succede con la riapertura della scuola».
 

Speranza: pronti a ogni evenienza


«Sullo stato di emergenza faremo una valutazione da qui a qualche settimana quando arriverà a scadenza e ci teniamo pronti ad ogni evenienza nel senso che abbiamo bisogno di essere pronti a misure qualora dovessero essere necessarie a livello di piccoli territori, a livello diciamo sub provinciale, escludiamo in questo momento interventi più larghi». Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, al Tg3 delle 19.00.


 

 

 

Video

Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA