“Regala un Pixel”: iniziativa della Fondazione Pirozzi per la ricerca oncologica, in memoria di Francesca

Giovedì 10 Dicembre 2020

Marco Pirozzi è un papà che ha saputo trasformare in chiave positiva un “per sempre” spaventoso. Nel 2016, la figlia Francesca scompare prematuramente, a soli 24 anni. Nonostante una lotta portata avanti con un’energia dirompente e il desiderio di rendersi utile, il linfoma non-Hodgkin prende il sopravvento, portandosela via. Quando il sorriso di Francesca Pirozzi smette di splendere, la sua tesi di laurea sull’alimentazione per i malati oncologici è già completa.

 

Leggi anche > Bimba con il tumore va 8 volte in ospedale, ma per i medici finge: la verità emerge dopo mesi

 

Nel 2017 l’Università di Modena le conferisce la laurea alla memoria e a marzo 2018 papà Marco le rende omaggio con un primo traguardo: portare nelle librerie fisiche e virtuali “Il cibo ideale”, il libro che riprende il lavoro di Francesca sulla sana alimentazione e lo arricchisce dei consigli di esperti (Prof. Giorgio Calabrese, Dott. Luca Imperatori) e di chef stellati (Nadia Santini, Mauro Uliassi, Massimiliano Alajmo, Riccardo Camanini, Pietro Leemann e Paolo Simioni). La vendita del volume si rivela un successo e già a dicembre dello stesso anno Marco può consegnare il primo assegno per la ricerca del valore di 50.000€ al progetto su cui ha posato la sua attenzione, quello di un gruppo di ricercatori dell’Università di Urbino.

 

La scintilla negli occhi di Marco Pirozzi non ha alcuna intenzione di spegnersi. Dalla forza e dalla determinazione di un papà mosso dal desiderio di poter parlare quotidianamente di sua figlia, nasce la Fondazione Francesca Pirozzi che, in vista del Natale, lancia l’iniziativa “Regala un Pixel” per sostenere la ricerca e per tenere vivo il ricordo della giovane. L’immagine della copertina del libro “Il Cibo Ideale” è stata frammentata in tanti mattoncini colorati: 150.000 Pixel. Ognuno ha il valore di un euro ed è acquistabile sul sito https://fondazionepirozzi.it/prodotto/i-pixel/

 

«È stato un modo “creativo” per raggiungere i 150.000 euro da destinare al progetto di ricerca oncologica che stiamo finanziando – afferma Marco Pirozzi - Il pifferaio del disegno di copertina, realizzato dall’artista Vito Nucci, è diventato un veicolo per aiutarci a finanziare i ricercatori che abbiamo deciso di sostenere così da andare avanti con il progetto di sperimentazione in ambito oncologico».

 

 

È possibile acquistare uno o più Pixel, un contatore visualizzerà in tempo reale il numero ancora disponibile. Tutti coloro che quest’anno hanno voglia di fare un regalo di cuore riceveranno un certificato di acquisto personalizzato. «Tutti insieme questa volta, ognuno con il proprio mattoncino colorato, avremo creato qualcosa di “utile” a tutti. Insieme ce la possiamo fare», conclude Marco.

 

Per acquistare un pixel: https://fondazionepirozzi.it/prodotto/i-pixel/

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA