Covid, il virus resiste sulla pelle fino a nove ore: cinque volte di più rispetto all'influenza

Lunedì 19 Ottobre 2020

Tra i fattori che determinano un'alta velocità di trasmissione, ci sarebbe la grande capacità di resistenza. Il virus del Covid rimane sulla pelle degli esseri umani fino a 9 ore, quello dell'influenza meno di due. Il risultato venuto fuori da uno studio giapponese certifica, qualora ce ne fosse bisogno, l'importanza di lavare e igienizzare le mani con cura e a lungo. La scoperta è degli scienziati della Kyoto Prefectural University, grazie al prelievo, durante l'autopsia, di diversi campioni di pelle a circa un giorno dal decesso del paziente. Il Sars Cov 2 resiste in media 9.04 ore, quasi cinque volte di più se confrontato con il virus che causa l'influenza A (Aiv).  

Dallo studio, comunque, emerge anche una nota positiva. Il Coronavirus è, infatti, più facile da eliminare sulla pelle rispetto ad altre superfici, quali vetro, acciaio e plastica. La ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Clinical Infectious Diseases, insiste naturalmente sul lavaggio frequente delle mani: «La resistenza implementa la diffusione - si legge - ma l'igiene può giocare a nostro favore, limitando le infezioni».

 

Basterebbero, infatti, appena 15 secondi di etanolo, sostanza che si trova abbondante in saponi ed igienizzanti per neutralizzare il virus. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA