Covid 19, Artemisia Lab non va in vacanza: aiuto e assistenza anche a distanza e senza interruzioni

Lunedì 2 Agosto 2021
Covid 19, Artemisia Lab non va in vacanza: aiuto e assistenza anche a distanza e senza interruzioni

Covid 19,  Artemisia Lab non va in vacanza: aiuto e assistenza anche a distanza e senza interruzioni. La variante Delta fa paura, è più contagiosa di quella Alfa e si sta diffondendo rapidamente anche in Italia. Se le regioni cercano di correre ai ripari, c'è solo uno strumento al momento efficace contro il virus ed è il vaccino. 

 

La variante Delta è, infatti, caratterizzata da una trasmissibilità dal 40 al 60% più elevata rispetto alla variante Alfa, ed è associata ad un rischio relativamente più elevato di infezione in soggetti non vaccinati o parzialmente vaccinati. Una singola dose del vaccino AstraZeneca o Pfizer-BioNTech ha dimostrato di essere efficace solo per il 33% contro la variante Delta, rispetto al 50% per la variante Alfa, mentre i programmi vaccinali completi hanno dimostrato di essere altamente protettivi contro l'ospedalizzazione e la malattia sintomatica per entrambe le varianti. Dopo due dosi, l’efficacia vaccinale è aumentato all'87,9% per Pfizer/BioNTech e al 59,8%  per AstraZeneca .

 

Per coloro che hanno contratto il virus però, o necessitano di un'assistenza post infettiva  c'è la possibilità di usufruire di numerosi servizi, a seconda della propria necessità, senza la preoccupazione della chiusura estiva.

 

La Rete Artemisia Lab a Roma e nel Lazio - aperta sette giorni su sette anche ad agosto -  già da tempo, ha voluto rivolgere la sua attenzione a coloro che hanno contratto la malattia Covid19 e necessitano di assistenza e monitoraggi anche in fase post-infettiva, per ragioni di opportuno controllo psico-fisico e riabilitazione della funzionalità organica e motoria.

 

Infatti, per questa categoria di pazienti, presso lo Studio Lancisi della Rete Artemisia Lab, è costantemente disponibile il Servizio Specialistico del Prof. Giancarlo Ferretti, Infettivologo, ed un Canale di Teleconsulto per un supporto anche a distanza, studiato anche al fine di alleggerire il carico di lavoro e le liste di attesa nei Pronto Soccorso e per favorire la tempestività e l’accuratezza delle prestazioni di diagnosi, terapia e monitoraggio.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA