Poliziotto No vax sospeso a Bologna, va all'hub vaccinale (con l'avvocato) e chiama i carabinieri

Il vice questore una serie di domande al medico di turno sulla validità del vaccino

Giovedì 13 Gennaio 2022
Poliziotto No vax sospeso a Bologna, va all'hub vaccinale (con l'avvocato) e chiama i carabinieri

Poliziotto No vax sospeso, chiama i carabinieri. Sembra incredibile, invece è successo davvero, a Bologna: un funzionario di polizia, il vice questore aggiunto Giuseppe Accroglianò, è stato sospeso per non aver aderito all'obbligo vaccinale, come previsto dal decreto del presidente del Consiglio Mario Draghi per i dipendenti pubblici. Ne dà notizia il Resto del Carlino e la circostanza è stata poi confermata all'Ansa da fonti della Questura guidata dal Questore Isabella Fusiello.

Poliziotto No vax sospeso, cosa è successo

 

Secondo quanto riporta il quotidiano nei giorni scorsi Accroglianò, numero due dell'ufficio delle Volanti, è inoltre andato all' hub vaccinale di Casalecchio con un avvocato, facendo una serie di domande al medico di turno sulla validità del vaccino, su eventuali problemi e sul contenuto. A un certo punto, insoddisfatto delle risposte, il poliziotto ha chiamato il 112. All'arrivo dei carabinieri il funzionario si è qualificato e ha ripreso con le domande.

Stefano Puzzer, il leader dei portuali No vax è positivo: «Ho preso il virus da mia moglie»

«Sto male, non respiro». No vax chiede aiuto a un amico, trovato morto dopo poche ore

«Abbiamo fatto intervenire il responsabile dell' hub - ha detto il dg dell'Ausl Paolo Bordon - lo abbiamo messo in contatto con la dirigente di tutti gli hub vaccinali. Insomma, ci siamo messi a sua completa disposizione. Ma nonostante questo, non era per lui sufficiente. Così ha ripreso il foglio e se n'è andato via». L'episodio è finito in una relazione inviata al Questore. Il funzionario risulta sospeso per la mancata vaccinazione, non per quanto accaduto all'hub vaccinale.

 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio, 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA