Green pass obbligatorio da venerdì 15 ottobre: chi deve averlo, chi controlla, chi è esente. La guida completa

Giovedì 14 Ottobre 2021, 17:37 - Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 00:33 | 1 Minuto di Lettura

 

 

Green pass nel lavoro privato

Anche in questo caso, l'obbligo vale per i dipendenti ma anche per chi entra in azienda sulla base di contratti esterni. Le verifiche spettano ai datori di lavoro e per chi non è in possesso del certificato ci sarà l'assenza ingiustificata e di conseguenza il blocco dello stipendio, ma non la sospensione. Anche il titolare dell'azienda è tenuto ad avere il Green pass, e la verifica verrà effettuata dal soggetto individuato per i controlli all'interno dell'azienda.

 

Green pass, controlli via app a tappeto o a campione

Potranno essere effettuati con l'app VerificaC19 oppure i software messi a disposizione come già avviene per la scuola. Dovranno essere fatti ogni giorno, possibilmente al momento dell'accesso e anche attraverso il sistema dei tornelli, a tappeto o a campione a cura del datore di lavoro. Nel settore pubblico ciascuna amministrazione è autonoma nell'organizzarli e, qualora non fosse possibile controllare tutti, le verifiche a campione devono essere svolte «in misura non inferiore al 20% del personale presente in servizio e con un criterio di rotazione».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA