Vaccino Covid: sfuma accordo miliardario tra Brasile e Pfizer, si punta su Astrazeneca

Giovedì 31 Dicembre 2020
Vaccino Covid: sfuma l'accordo tra il Brasile e Pfizer. Il Paese verso l'acquisto di dosi AstraZeneca

Il Brasile non comprerà il vaccino anti Covid della Pfizer: in particolare, l'incontro con i rappresentanti dell'azienda farmaceutica è fallito. Lo fa sapere il giornale di San Paolo, l'Estadão, che specifica anche come il Paese sudamericano potrebbe acquistare il vaccino di AstraZeneca dopo il via libera delle autorità britanniche. Queste le parole dell'immunologa Lili Yin Weckx, che ha condotto delle ricerche sul farmaco anti coronavirus: «Dato che l'agenzia di regolamentazione del Regno Unito ha un grande prestigio, ed è stata la prima ad approvare il vaccino di Pfizer, ciò faciliterebbe l'analisi» dell'Agenzia nazionale di vigilanza sanitaria brasiliana (Anvisa). 

CNH, la Carovana Solidale di Iveco ha donato 1.200 pacchi alimentari in Brasile

Inoltre l'Istituto Fiocruz di Rio de Janeiro, un ente legato al governo, ha effettuato i test con questo immunizzatore su alcuni volontari brasiliani nel quadro di un accordo che gli consentirà di produrre il farmaco in Brasile. Le autorità di Fiocruz prevedono di presentare gli studi ad Anvisa la prossima settimana, in modo da ottenere l'uso di emergenza del farmaco. Diversa la situazione del vaccino prodotto dal colosso americano Pfizer, i cui rappresentanti non sono giunti a un'intesa nell'incontro che si è tenuto ieri.

 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 11:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA