Caro uomo, fai prevenzione: con la fondazione Movember dal barbiere trovi una guida per controlli e visita urologica

Caro uomo, fai prevenzione: con la fondazione Movember dal barbiere trovi una guida per controlli e visita urologica
2 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Novembre 2022, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 07:55

La parola d’ordine è prevenzione, controlli annuali, con esame del Psa e visita urologica.

Consigli che arrivano dalla Fondazione Movember, che ogni mese di novembre promuove la campagna internazionale di sensibilizzazione sulla salute dell’uomo (che prende il nome dalla fusione delle parole inglesi “moustache”, cioè baffi, e “november”, novembre, il mese in cui si svolgeranno le attività di promozione dei vari temi). Anche quest’anno la Società italiana di Urologia ha previsto una serie di iniziative per i cittadini. In molte barberie, aderenti a tre catene nazionali, i clienti potranno avere le informazioni chiave e scaricare un QR code con lo smartphone per conoscere meglio la propria salute.

A Roma, Milano e Firenze sono previsti anche dei “caffè con l’urologo”, incontri con esperti per chiarire tutti i punti e spiegare come funzionano esami e visite per prevenire il più prevenibile dei tumori, quello della prostata. La Società italiana di urologia ha creato un’area dedicata del proprio sito (cliccare siu.it/movember-2022) dove trovare tutte le informazioni. «La prevenzione maschile parte innanzitutto dal check-up urologico – osserva Giuseppe Carrieri, presidente della Siu, ordinario di Urologia e direttore del dipartimento di Urologia all’Università di Foggia – La visita urologica rappresenta il primo passo fondamentale per poter identificare precocemente le patologie più frequenti del sesso maschile tra cui il tumore della prostata e l’ipertrofia prostatica benigna che interessa fino a un maschio su due. Ma anche malattie più rare come il tumore del testicolo. Una più completa valutazione uro-andrologica consente inoltre di identificare altre frequenti patologie come il varicocele, che può associarsi a infertilità maschile, e la disfunzione erettile che può essere un primo campanello di allarme per problematiche cardio-vascolari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA