Piccole e tonde: le lenti più adatte per la miopia

Giovedì 12 Novembre 2020 di Valeria Arnaldi

Occhiali ma anche lenti a contatto e chirurgia. Sono numerosi i modi per correggere la miopia. Basta saper scegliere il più adatto alle proprie esigenze. «Oggi gli occhiali per correggere la miopia non hanno più lenti spesse come fondi di bottiglia. Sono diventate sottili – dice Domenico Schiano Lomoriello, chirurgo oculista, responsabile Segmento Anteriore dell’Irccs Fondazione Bietti – Vanno bene per tutti. Possono creare problemi solo nei rari casi di soggetti con livelli molto diversi di miopia tra un occhio e l’altro. In tale condizione, portando gli occhiali si possono avere giramenti di testa, meglio usare le lenti a contatto, sempre le “usa e getta” perché c’è minore probabilità di contaminazione e quindi minore possibilità di infezione». Per scegliere il corretto paio di occhiali è bene guardare pure alla forma. «Gli occhiali consigliati per i miopi sono piccoli e tondi – spiega Gianni Forcella, ottico da oltre quarant’anni – Le lenti per miopi sono sottili al centro e più spesse ai bordi, dunque scegliendo occhiali piccoli si utilizza l’area più sottile della lente e la qualità di visione è migliore. Prendendoli tondi, si sfrutta al massimo l’ampiezza del campo visivo. Oggi, inoltre, esistono tecnologie ad hoc, dalle lenti “individual”, create sui parametri di chi le indosserà, alle “i.Scription”, realizzate su una specie di calco oculare».

Importante anche il materiale. «La quasi totalità delle lenti è in resina – prosegue Forcella – ma c’è ancora qualcuno, specie gli artigiani, che le chiede in cristallo, perché si graffiano meno. Sono più pericolose, però: si rompono facilmente». Non solo occhiali. «Oggi, esclusa la patologica, tutti i tipi di miopia possono essere corretti chirurgicamente – conclude Schiano Lomoriello – ci sono varie opzioni di intervento, dalla chirurgia con laser a eccimeri a quella con laser a femtosecondi. La tecnica Smile consente di operare anche pazienti per i quali prima non si sarebbe potuti intervenire chirurgicamente. Bene le nuove lenti intraoculari pure per miopie molto elevate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA