Colpo della strega e altre lombalgie, ecco come battere il dolore

Giovedì 10 Dicembre 2020

Improvvisamente il “colpo della strega” (lombaggine o lombalgia) blocca ogni movimento. Il dolore si presenta senza farsi annunciare, spesso dopo normali movimenti. Mentre si solleva qualcosa, ci si china o ci si alza da una sedia. Ma anche senza una ragione precisa. Sentiamo i muscoli della parte bassa della schiena contratti e irrigiditi, il dolore si focalizza nella parte bassa della schiena e può arrivare a toccare anche i glutei e le gambe. Generalmente la causa sta nei danni alle strutture ossee e cartilaginee della colonna. Ma si può trattare anche di una contrattura muscolare, di uno stiramento, blocco delle articolazioni vertebrali.

I CONSIGLI

Che cosa fare subito senza aggravare la situazione? Prima regola: sdraiarsi sulla schiena (se possibile su un tappeto a terra) poggiare i polpacci sul sedile di una sedia o di una poltrona in modo da formare un angolo di 90 gradi. Viene consigliato di sdraiarsi su una superficie dura anche per dormire. Seconda regola: per alleviare il dolore applicare una fonte di calore nella parte bassa della schiena con cuscini termici, borse dell’acqua calda o cinture termiche. Il medico, e solo lui, può decidere se prescrivere antidolorifici e miorilassanti. Se assunti per poco tempo sono ben tollerati se la terapia si potrae ricordare che alcuni possono irritare la mucosa gastrica e altri compromettere anche la lucidità alla guida. Una volta che il dolore si è attenuato provare a fare degli esercizi che aiutino a riprendere la mobilità

IL VADEMECUM

1. Mantenere sotto controllo il peso contro il sovraccarico per i dischi della colonna, per le articolazioni e per i muscoli

2. Tenere sotto controllo lo stress che tende a indurire i muscoli della schiena

 3. Fare attività fisica come la ginnastica in acqua e le camminate in zone non accidentate, evitare gli sport che generano traumi

4. Fare stretching, eseguire esercizi per mantenere l’elasticità muscolare e una buona mobilità della schiena. Sì allo yoga

5. Attenzione al sonno: controllate il materasso per una postura corretta

 6. Limitare il fumo, che riduce l’ossigenazione dei tessuti muscolari

 7. Regolare il sedile in auto in modo da mantenere le braccia e le gambe leggermente flessi, con la colonna e il bacino aderenti al sedile

 8. Ricordare sempre che quando si sollevano i pesi è opportuno piegare le gambe

 9. Imparare tecniche di respirazione per rilassarsi e mitigare il dolore con il quale, nel caso sia cronico, si deve convivere

© RIPRODUZIONE RISERVATA