Virus in Basilicata, contagi in aumento: chiuse tutte le discoteche, quarantena per chi torna dall'estero

Sabato 15 Agosto 2020
Virus in Basilicata, contagi in aumento. Il governatore Bardi chiude tutte le discoteche

Il coronavirus spaventa la Basilicata. Sono infatti entrate in vigore le nuove disposizioni del presidente della giunta regionale Vito Bardi, emanate con ordinanza 32 di ieri, per prevenire il contagio da Covid. Alla luce di un aumento dei casi, vengono introdotti degli obblighi. Ribadita la prescrizione del mantenimento della distanza e dell'uso delle protezioni delle vie aeree (mascherina) qualora non sia possibile il distanziamento. Una novità è la misura della permanenza domiciliare per 14 giorni per coloro i quali rientrano in Basilicata da viaggi all'estero.

Virus, allarme giovani: 5 ricoverati in «condizioni severe» in Puglia. Lopalco: «Hanno la polmonite da Covid»

Coronavirus, Crisanti: «Follia lasciare tutto aperto, così si raddoppiano i casi»

Virus, dalla Sicilia al Piemonte i nuovi focolai: quasi tutti legati ai viaggi all'estero

Inoltre, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, sull'intero territorio regionale sono sospese, sia all'aperto sia al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all'intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico. Saranno effettuati specifici controlli da parte delle forze di polizia.
 

 

Ultimo aggiornamento: 13:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA