Covid, gli effetti della pandemia sulla salute mentale: una seduta psicologica gratuita per tutte le donne

Martedì 25 Gennaio 2022

 Una seduta psicologica completamente gratuita alle persone che stanno soffrendo la pandemia. E' il servizio offerto da "Donnexstrada". Lo sportello è attivo sia online che in presenza, a prezzi calmierati. Si occupa di empowerment femminile, violenza di genere, comunicazione assertiva, gestione delle emozioni, autostima, dipendenza affettiva, traumi e abusi, abitare il proprio corpo, identità, femminismo, dinamiche relazionali (anche nel rapporto madre-figli), per aiutare le donne a sviluppare strategie e affrontare quelle dinamiche che ostacolano il loro benessere. Per prendere appuntamento basta scrivere donnexstrada@gmail.com. 

La pandemia ha accresciuto il bisogno di prendersi cura della salute mentale, acuendo sensazioni psicologiche o emotive che ci hanno creato l’esigenza di misurarci con dei professionisti. La salute mentale è un aspetto importante del benessere di un individuo da sempre ma il periodo pandemico, tra incertezza, tempo fermo e paura ha accentuato la sua rilevanza. I dati parlano chiaro: secondo il rapport OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) pubblicato ad ottobre 2021, la salute mentale della popolazione è peggiorata da quando è iniziata la pandemia. In tutti i paesi in cui ci sono disponibili dati antecedenti a marzo 2020 si nota che c’è stato un picco di sintomi ansiosi o depressivi. E non è tornata ai livelli precrisi. Ma non solo. Uno studio pubblicato sulla rivista Lancet ha dimostrato che i casi di depressione sono aumentati del 28% e gli stati d’ansia del 26%, soprattutto tra i giovanissimi e le donne. In risposta a questi dati Donnexstrada offre una prima seduta completamente gratuita alle persone che stanno soffrendo la pandemia. “Il nostro impegno in questo senso è perché crediamo fortemente che la salute mentale valga tanto quanto quella fisica, così come si apprende nella definizione di salute data dall’Oms. Come esiste il medico di base dovrebbe esserci la figura dello psicologo di base.” sostiene Laura De Dilectis, fondatrice di Donnexstrada e psicologa. Così dxs, con un team formato da psicologhe e psicoterapeute, da aprile 2021 ha voluto creare uno spazio sicuro, privo di giudizio, dedicato alle donne in difficoltà che avvertono la necessità di sostegno. 

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 12:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA