Covid Italia, il bollettino di oggi 31 gennaio: 57.715 casi e 349 morti. Tasso di positività al 12,1%

Sono 478.314 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore

Covid Italia, il bollettino di oggi 31 gennaio: 57.715 casi e 349 morti. Tasso di positività al 12,1%
11 Minuti di Lettura
Lunedì 31 Gennaio 2022, 17:03 - Ultimo aggiornamento: 19:02

Covid Italia, il bollettino di oggi 31 gennaio. Sono 57.715 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 104.065. Le vittime sono invece 349, mentre ieri erano state 235. Dall'inizio della pandemia sono 10.983.116 gli italiani contagiati dal Covid, secondo i dati del ministero della Salute. Gli attualmente positivi sono 2.592.606, in decremento di 51.211 nelle ultime 24 ore mentre i morti sono 146.498. I dimessi e i guariti sono invece 8.244.012 con un incremento di 108.493 rispetto a ieri. 

Sono 478.314 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 818.169. Il tasso di positività è al 12%, in calo rispetto al 12,7% di ieri. Sono invece 1.584 le terapie intensive, 9 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 112. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 19.913, ovvero 296 in più rispetto a ieri.

I dati di oggi dalle Regioni

Lazio

Oggi nel Lazio, «su 17.707 tamponi molecolari e 40.429 tamponi antigenici per un totale di 58.136 tamponi, si registrano 6.615 nuovi casi positivi (-4.918); sono 29 i decessi, compresi recuperi di mancate notifiche (+22), 2.145 i ricoverati (-1), 206 le terapie intensive (+2) e +11.631 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,3%. I casi a Roma città sono a quota 3.865». Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale pediatrico Bambino Gesù. Nel dettaglio i casi e i decessi nelle aziende sanitarie della regione nelle ultime 24 ore. Asl Roma 1: sono 1.627 i nuovi casi e 4 i decessi; Asl Roma 2: sono 1.126 i nuovi casi e 6 i decessi; Asl Roma 3: sono 1.112 i nuovi casi e 4 i decessi; Asl Roma 4: sono 331 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 5: sono 615 i nuovi casi e 4 i decessi; Asl Roma 6: sono 687 i nuovi casi e 3 i decessi. Nelle province si registrano 1.117 nuovi casi: Asl di Frosinone: sono 267 i nuovi casi e 3 i decessi; Asl di Latina: sono 529 i nuovi casi e 2 i decessi; Asl di Rieti: sono 45 i nuovi casi e 1 decesso; Asl di Viterbo: sono 276 i nuovi casi e 1 decesso.

Toscana

Altri 4.109 nuovi positivi (età media 34 anni) e altri 27 morti (età media 83,6 anni) per Covid nelle 24 ore in Toscana. Aumentano le persone ricoverate, che oggi sono 1.477 (+51 il saldo tra ingressi e uscite su ieri pari al +3,6%) di cui 112 in terapia intensiva (+1 persona il saldo su ieri, +0,9%). Le ultime vittime portano a 8.263 il totale dei morti nella regione dall'inizio della pandemia. Coi nuovi casi sale a 739.306 il totale dei positivi in Toscana (+0,6% sul giorno precedente, dato in frenata). I guariti sono stati 7.708 nelle 24 ore - guariti virali a tampone negativo - e portano il totale a 578.258 (+1,4%). Gli attualmente positivi sono oggi 152.785 (in calo, -2,3% su ieri). Oltre ai ricoverati, altre 151.308 persone positive sono in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (in calo, -3.677 su ieri pari al -2,4%). Ci sono poi altre 61.620 persone in quarantena domiciliare (-690 su ieri, pari al -1,1%), anch'esse isolate, in sorveglianza attiva delle Asl perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 2.638 nuovi positivi al Covid, su 27.689 test giornalieri eseguiti (positività 9,5%). Sono 17 le persone decedute. I nuovi casi sono così distribuiti: 824 in provincia di Bari; 382 in provincia di Foggia; 233 in provincia di Barletta-Andria-Trani; 594 in provincia di Lecce; 311 in provincia di Brindisi; 265 in provincia di Taranto; 21 residenti fuori regione e 8 per cui la provincia di appartenenza è in fase di definizione. Delle 137.035 persone attualmente positive 728 sono ricoverate in area non critica (ieri 732) e 59 in terapia intensiva (ieri 62).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 9.216 test e tamponi sono state riscontrate 1.032 positività al Covid 19, pari all'11,19%. Nel dettaglio, su 2.827 tamponi molecolari sono stati rilevati 242 nuovi contagi, con una percentuale di positività dell'8,56%. Sono inoltre 6.389 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 790 casi (12,37%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 42 (-1), mentre i pazienti in altri reparti sono 519 (+14). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. 

Basilicata

Sono 479 i nuovi positivi in Basilicata, emersi dall'esame di 3.071 tamponi molecolari e antigenici: lo ha reso noto la task force regionale nel bollettino, che registra anche 475 nuove guarigioni. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 101 persone, cinque delle quali sono curate in terapia intensiva. Ieri sono state effettuate 3.175 vaccinazioni: «Sono 462.247 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (83,6 per cento), 423.895 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (76,6 per cento) e 293.141 (53 per cento) quelli che hanno ricevuto la terza».

Veneto 

Brusco calo dei nuovi contagi da Covid-19 in Veneto nelle ultime ore: il bollettino regionale segna +4.877, tipico della domenica, ma lunedì scorso i nuovi casi erano stati 6.118. Il totale dei casi da inizio pandemia è a 1.151.107. Si contano 23 decessi, con il totale delle vittime a 13.169. Gli attuali positivi sono 247.513, oltre tremila in meno di ieri. Sale l'occupazione dei reparti non critici, con 1.798 ricoverati (+39), mentre scendono (-5) le terapie intensive, con 180 pazienti. 

 

Abruzzo

Sono 1262 (di età compresa tra 2 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza, al netto dei riallineamenti, a 215.225. Dei positivi odierni, 692 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi (di età compresa tra 75 e 94 anni, 1 in provincia di Chieti e 3 in provincia dell'Aquila) e sale a 2811. I dati sono resi noti dalla Regione. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 99.988 dimessi/guariti (+456 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 112.426 (+1072 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 83.038 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 428 i pazienti (+16 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 36 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 111.962 (+786 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3559 tamponi molecolari (1.927.234 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 9319 test antigenici (2.593.063). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 9.79 per cento. Del totale dei casi positivi, 45.579 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+253 rispetto a ieri), 58.877 in provincia di Chieti (+348), 51308 in provincia di Pescara (+298), 53.561 in provincia di Teramo (+332), 2.758 fuori regione (+15) e 3142 (+16) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Sardegna 

In Sardegna si registrano oggi 597 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 1666 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8547 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 33 ( 1 in meno del dato di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 376 ( 7 in più di ieri) e 23047 sono i casi di isolamento domiciliare ( 41 in più di ieri). Lo comunica la Regione Sardegna Si registrano 7 decessi: 2 uomini di 78 e 87 anni, residenti nella provincia di Oristano; 3 uomini di 56, 81 e 89 anni, residenti nella Città Metropolitana di Cagliari; una donna di 83 anni e un uomo di 85, residenti nella provincia di Sassari.

Emilia-Romagna

«Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.050.480 casi di positività, 8.983 in più rispetto a ieri, su un totale di 31.661 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.602 molecolari e 21.059 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 28,4%. Si tratta di un valore non indicativo dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che nei giorni festivi è inferiore rispetto agli altri giorni e soprattutto i tamponi molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo». Lo comunica la Regione Emilia Romagna. «Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 9.685.910 dosi; sul totale sono 3.700.162 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 92,1%. Le terze dosi fatte sono 2.341.290.

Nell'Open day regionale di ieri, domenica 30 gennaio, dedicato alla popolazione in età scolare (5-19 anni) organizzato da Regione e Aziende sanitarie sono state effettuate 4.386 vaccinazioni da Piacenza a Rimini: 2.514 dosi somministrate a bambini e bambine tra i 5 e gli 11 anni, 2.163 dosi a ragazzi e ragazze tra i 12 e 19 anni. In particolare, a Piacenza sono state somministrate 114 dosi, di cui 36 ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, 1.581 Parma (di cui 1.115 ai bambini), 346 a Reggio Emilia (di cui 291 ai bambini), 369 a Modena (di cui 88 ai bambini), 377 a Bologna (di cui 194 ai bambini), 92 a Imola (di cui 49 ai bambini), 383 a Ferrara (di cui 175 ai bambini), 418 a Ravenna (di cui 250 ai bambini), 249 a Cesena (di cui 118 ai bambini), 224 a Forlì (di cui 122 ai bambini), 233 a Rimini (di cui 76 ai bambini)». In particolare, l'adesione alla campagna vaccinale per i 5-11enni è legata anche al dato di chi in questa fascia di popolazione è guarito dal Covid. L'ultimo Report settimanale della Presidenza del Consiglio dei ministri, del 28 gennaio (pubblicato su governo.it), registra in Emilia-Romagna la 1^ dose fatta a 76.533 bambini e ragazzi 5-11enni (28,48%), oltre alla dose unica per 665 di loro, cui aggiungere 33.994 guariti. In totale, sommando 1^ dose, dose unica e guariti, si arriva al 41,37% dei 5-11enni in regione.

Campania 

Sono 5.062 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania dall'analisi di 42.979 test, 51 i nuovi decessi registrati nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania (31 decessi avvenuti nelle ultime 48 ore, 20 avvenuti in precedenza ma registrati ieri). Il totale dei decessi registrati in Campania dall'inizio della pandemia sale così a 9.139. In Campania sono 89 i pazienti Covid attualmente ricoverati in terapia intensiva (uno in più rispetto a ieri), 1.391 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (13 in meno rispetto al dato diffuso ieri.

Trentino

Due nuovi decessi per Covid in Trentino: un uomo sui 70 anni e una donna over 80, entrambi non vaccinati e affetti da patologie pregresse. Salgono inoltre a 173 i ricoverati in ospedale, considerato che ieri ci sono stati 8 nuovi ingressi a fronte di 3 dimissioni. I pazienti in rianimazione sono 24. Ancora alto il numero di classi in quarantena (ieri le classi con sospensione della didattica in presenza erano 396) ma va detto che i nuovi casi nelle fasce d'età scolastiche sono abbondantemente sotto i 200. Nel dettaglio, il bollettino riporta 19 casi positivi al molecolare (su 221 test effettuati) e 572 all'antigenico (su 4.547 test effettuati). I molecolari hanno inoltre confermato 11 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. La campagna vaccinazioni prosegue senza sosta e alle 9 di questa mattina la cifra complessiva mostrava 1.139.095 somministrazioni, di cui 411.672 seconde dosi e 280.407 terze dosi. 

Calabria 

Diminuiscono i contagi in Calabria - sono 1.195 con un tasso che sale al 17,45% e 6.847 tamponi - mentre i decessi si mantengono sempre su livelli molto alti: 15 nelle ultime 24 ore (ieri sono stati 11) per un totale di 1.887 vittime dall'esordio della pandemia. Sensibile il calo delle terapie intensive, -7 (24), mentre i ricoverati nei reparti ordinari salgono di 4 unità tornato a superare i 400 (401). Aumentano considerevolmente anche i guariti 127.605 (+1.752), calano, invece, sia gli attualmente positivi 40.669 (-572), sia gli isolati 40.244 (-569). In Calabria, ad oggi - riportano i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria - il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2.008.411 (+6.847).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 170.161. Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: casi attivi 6.731 (77 in reparto, 8 in terapia intensiva, 6.646 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.675 (16.477 guariti, 198 deceduti); Cosenza: casi attivi 10.357 (146 in reparto, 5 in terapia intensiva, 10.206 in isolamento domiciliare); casi chiusi 31.929 (31.120 guariti, 809 deceduti); Crotone: casi attivi 2.474 (19 in reparto, 0 in terapia intensiva, 2.455 in isolamento domiciliare); casi chiusi 13.802 (13.644 guariti, 158 deceduti); Reggio Calabria: casi attivi 10.668 (142 in reparto, 10 in terapia intensiva, 10.516 in isolamento domiciliare); casi chiusi 55.588 (55.017 guariti, 571 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 10.270 (15 in reparto, 0 in terapia intensiva, 10.255 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.919 (9.778 guariti, 141 deceduti).

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 6.241 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 5.167 dopo test antigenico), pari al 9% di 69.607 tamponi eseguiti, di cui 62.925 antigenici. Dei 6.241 nuovi casi gli asintomatici sono 5.339 (85,5%). I casi sono 4.921 di screening, 1.050 contatti di caso, 270 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 877.892, di cui  71.634 Alessandria, 40.344 Asti, 33.524 Biella, 120.773 Cuneo, 67.760 Novara, 462.675 Torino, 31.068 Vercelli, 31.769 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 4.289 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 14.056 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 127 (+2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.111 (+28 rispetto a ieri). 

Le persone in isolamento domiciliare sono 138.003. I tamponi diagnostici finora processati sono 14.294.418 (+69.607 rispetto a ieri). Sono 18, tra i quali 2 di oggi, i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale diventa quindi 12.601 deceduti risultati positivi al virus,1.659 Alessandria, 768 Asti, 479 Biella, 1.554 Cuneo, 1.018 Novara, 6.015 Torino, 580 Vercelli, 406Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 122 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti diventano complessivamente 725.050 (+14.497 rispetto  a ieri), 61.374 Alessandria, 35.101 Asti, 27.326 Biella, 102.450 Cuneo, 59.424Novara, 378.155 Torino, 25.723 Vercelli, 27.457 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 2.698extraregione e 5.342 in fase di definizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA