Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

AstraZeneca, donna danese muore dopo il vaccino. L'agenzia della sanità: «Coaguli del sangue insoliti»

AstraZeneca, donna danese muore dopo il vaccino. L'agenzia della sanità: «Coaguli del sangue insoliti»
AstraZeneca, donna danese muore dopo il vaccino. L'agenzia della sanità: «Coaguli del sangue insoliti»
4 Minuti di Lettura
Lunedì 15 Marzo 2021, 13:14 - Ultimo aggiornamento: 13:20

Una donna danese è morta a causa di sintomi di coaguli di sangue «molto insoliti» dopo il vaccino AstraZeneca: lo scrive l'agenzia della Danimarca per la sanità. La paziente, di 60 anni, aveva un basso numero di piastrine e coaguli in vasi piccoli e grandi, oltre al sanguinamento.

L'Agenzia danese ha affermato che un piccolo numero di casi simili è stato trovato nel database degli effetti collaterali dei farmaci dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA), compreso l'ultimo sabato in Norvegia. «Il quadro della malattia è molto insolito ed è attualmente oggetto di indagini approfondite da parte dell'EMA», ha scritto in un comunicato.

Astrazeneca, Oxford assicura: «I dati escludono l'aumento di trombosi»

Torben Bjerregaard Larsen, professore di trombosi (coaguli di sangue) e monitoraggio dei farmaci presso l'ospedale universitario di Aalborg, ha dichiarato al giornale danese Politiken che una bassa conta piastrinica «era insolita per le persone con coaguli di sangue. Vedremo se c'è stato un processo di coagulazione del sangue molto forte nel corpo. Può essere provocato, tra le altre cose, da infezioni gravi. Altrimenti, non è qualcosa che di solito associamo ai coaguli di sangue».

 

La Norvegia ha fatto sapere che tre persone, tutte di età inferiore ai 50 anni, che avevano ricevuto AstraZeneca sono state trattate in ospedale per sanguinamento, coaguli di sangue e un basso numero di piastrine: tutti «sintomi insoliti», secondo le autorità sanitarie. Danimarca, Norvegia e Islanda hanno già interrotto AstraZeneca. Anche l'Olanda si è fermata per «10 casi di effetti collaterali». Lo riporta l'agenzia Reuters sul proprio sito. L'Olanda quindi, fino al 28 marzo ha fermato le vaccinazioni AstraZeneca, con 40mila appuntamenti cancellati. Secondo Il Pharmacovigilance Center Lareb nei dieci casi di effetti collaterali c'erano anche possibile trombosi o embolia, ma nessuno presentava un numero ridotto di piastrine, come è avvenuto in Danimarca e Norvegia.

Vaccinazioni, UE centrerà obiettivo grazie a Pfizer. AIFA rassicura su Astrazeneca

Casi nei pompieri di Marsiglia

I pompieri delle Bocche del Rodano, il dipartimento che include la città di Marsiglia, nel sud della Francia, hanno sospeso la somministrazione di dosi del vaccino AstraZeneca al loro personale dopo l'insorgere di effetti collaterali. Lo riportano i media francesi. «Per misura precauzionale - ha fatto sapere un portavoce dei pompieri del dipartimento - abbiamo sospeso la seconda iniezione del vaccino AstraZeneca», dopo che un pompiere di Arles è stato ricoverato per un'aritmia cardiaca dopo la prima iniezione.

Astrazeneca, falsa nota Aifa e finte prenotazioni per il vaccino. Allarme della polizia postale: «Non condividete sms»

AstraZeneca, vertice d’emergenza dell'Ema: «Ma per ora niente rischi». Su 17 milioni di vaccinati, 37 tra embolie e trombosi

Prof morto a Biella dopo il vaccino Astrazeneca, la moglie: «Era in perfetta salute, ma io dico che bisogna vaccinarsi»

© RIPRODUZIONE RISERVATA