Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccino bimbi, oggi V-day allo Spallanzani. Prenotazioni, effetti collaterali (lievi): tutto quello che c'è da sapere

Tutte le informazioni per prenotare

Vaccino bimbi, oggi V-day allo Spallanzani. Prenotazioni, effetti collaterali (lievi): tutto quello che c'è da sapere
Vaccino bimbi, oggi V-day allo Spallanzani. Prenotazioni, effetti collaterali (lievi): tutto quello che c'è da sapere
di Valentina Arcovio
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Dicembre 2021, 07:46 - Ultimo aggiornamento: 15:22

Oggi pomeriggio nel Lazio partirà la somministrazione dei vaccini anti-Covid per i bambini tra i 5 e gli 11 anni d'età. Per l'occasione è stato organizzato un V-day all'Istituto Spallanzani di Roma, dove saranno presenti sia l'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, che il presidente della Regione, Nicola Zingaretti. Il V-day è previsto inoltre in 13 altri hub dedicati sul territorio regionale, fra cui il Museo Explora, il nuovo Regina Margherita, il Santa Caterina delle Rose, gli ospedali Policlinico Umberto I, Sant'Andrea, ospedale dei Castelli, Spaziani di Frosinone, Goretti di Latina, De Lellis di Rieti e il consultorio famigliare di Viterbo.

Novavax, i lievi effetti collaterali dal mal di testa alla febbre. A breve può arrivare in Italia

Fino a ieri le prenotazioni, aperte lo scorso 13 dicembre, hanno raggiunto quota 30mila. La priorità, come successo per la popolazione adulta, verrà data alle categorie più fragili e ai conviventi di persone fragili. La vaccinazione è indicata anche per i bambini che hanno già avuto l'infezione Covid-19: bisogna solo aspettare che le manifestazioni del virus e i sintomi siano spariti e poi procedere anche con una sola dose se prima di 6 mesi, altrimenti serviranno le due dosi standard. I piccoli potranno essere accompagnati per tutto il percorso vaccinale da un genitore e sono previsti itinerari speciali, assistenza e intrattenimento. All'interno delle strutture saranno presenti pediatri e infermieri.

I vaccini usati

Per il momento verrà utilizzato soltanto il vaccino a mRNA Pfizer che, stando alle evidenze scientifiche è efficace quasi al 91 per cento nel proteggere dall'infezione. Il dosaggio che verrà usato per i più piccoli è però inferiore a quello degli adulti: per i bambini la dose è pari a 10 microgrammi anziché 30. Le due iniezioni verranno fatte a distanza di 21 giorni l'una dall'altra. Ad oggi non ci sono controindicazioni assolute. I pazienti con pregresse reazioni anafilattiche devono rimanere in osservazione 60 minuti. In 1 soggetto su 10 si possono però verificare eventi avversi di lieve entità quali dolore nel sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, dolori muscolari e articolari, brividi, diarrea e febbre. Per questi effetti collaterali è possibile eventualmente somministrare paracetamolo. Mentre non andrebbero dati farmaci in forma preventiva.

 

Effetti collaterali minimi

Esiste un piccolo rischio di miocardite e pericardite, ma gli scienziati concordano che il rischio è di gran lunga più elevato tra coloro che sviluppano l'infezione. La vaccinazione anti-Covid, inoltre, non preclude le altre vaccinazioni. E' infatti possibile effettuare la somministrazione concomitante (o a qualsiasi distanza di tempo, prima o dopo), del vaccino anti-SARS-CoV-2 e un altro del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale, con l’eccezione dei vaccini vivi attenuati, per i quali può essere considerata valida una distanza minima precauzionale di 14 giorni prima o dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid. Secondo i pediatri sono 3 i motivi principali per cui è fondamentale vaccinare i bambini contro Covid-19. Il primo è per offrire loro una protezione individuale: se è vero che le manifestazioni cliniche da Covid-19 nei ragazzi sono lievi e che i decessi sono rari, non possiamo escluderli. Il secondo motivo è per una protezione e sicurezza generale: dobbiamo bloccare la circolazione del virus, evitando anche lo sviluppo di ulteriori varianti. L’ultimo motivo: è importante far riprendere a questi bambini la loro vita normale evitando la sospensione delle attività scolastiche.

Come prenotare

Per chi non avesse ancora prenotato la vaccinazione del proprio figlio può ancora farlo. E' sufficiente inserire i dati della tessera sanitaria in corso di validità sulla piattaforma: www.prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/welcome. 72 ore prima dell'appuntamento prenotato, un sms ricorderà l’appuntamento. Per ricevere assistenza alla prenotazione o effettuare eventuali disdette è possibile contattare il numero 06 164161841 attivo dal lunedì al venerdì con orario 7.30 - 19.30, sabato con orario 7.30 - 13.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA