Roma, riapre il nido "I Tesori di Gulliver" nel quartiere Ottavia dopo gli atti di vandalismo

Il presidente della commissione scuola e politiche per la famiglia Andrea Montanari lo ha definito "un miracolo"

Riapre il nido "I Tesori di Gulliver" nel quartiere Ottavia dopo gli atti di vandalismo dello scorso 23 agosto
Riapre il nido "I Tesori di Gulliver" nel quartiere Ottavia dopo gli atti di vandalismo dello scorso 23 agosto
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 31 Agosto 2022, 13:11 - Ultimo aggiornamento: 13:12

Dopo l’atto vandalico commesso il 23 agosto presso il nido I Tesori di Gulliver nel quartiere di Ottavia nel Municipio XIV sembrava davvero impossibile l’apertura nei tempi previsti della struttura, invece le famiglie, i bambini e le bambine potranno usufruire del servizio. L’atto inqualificabile non ha colpito solo una struttura che ospita un servizio, ma tutta la comunità che ruota intorno ad essa: dalle istituzioni alle famiglie passando per le educatrici, particolarmente provate per la situazione che si è presentata ai loro occhi. La sfida non era facile, quasi tutto era stato imbrattato di colore a tempera, pareti, soffitti, finestre lettini e lenzuolini; fasciatoi, materassi e pc tranciati con taglierini; sabbiere rovesciate; disegni dei bambini ridotti a brandelli.

Asili nido, pronti 120 milioni per più di 15mila nuovi posti in 5mila Comuni

«Dopo un primo momento di sgomento e tantissima rabbia, l’unico messaggio che poteva dare l’Istituzione era quello di riuscire ad aprire il nido, avevamo il dovere di fare tutto quello che era in nostro potere per garantire la partenza del servizio dal primo settembre. Grazie ad un grande lavoro di squadra dell’organo politico ed ad un’eccezionale lavoro fatto dalle operatrici della Multiservizi, dagli operai della ditta di manutenzione e dal nostro ufficio tecnico. Tutti hanno lavorato senza sosta consentendo di compiere un vero “miracolo”», queste le parole del presidente della commissione scuola e politiche per la famiglia Andrea Montanari.

Roma, albero crolla in un asilo nido comunale: tragedia sfiorata, distrutta la recinzione

© RIPRODUZIONE RISERVATA