Coronavirus, il direttore dello Spallanzani scrive ai giovani: «Contagi in aumento tra i ragazzi, mai più assembramenti»

Martedì 14 Luglio 2020

«Registriamo un aumento di casi di Coronavirus tra i giovani», a parlare, anzi a postare su Facebook, con toni piuttosto concitati è Francesco Vaia, il direttore sanitario dell'istituto Spallanzani di Roma, che nel post aggiunge ancora: «Molti amici mi chiedono di fare un appello ai giovani. Lo faccio più che volentieri, considerando che l'età media dei contagiati si è abbassata. Carissimi giovani, dimostrate di essere la parte migliore di questa società: mai più assembramenti, vi prego!».

LEGGI ANCHE Coronavirus, positivi per l'effetto movida: under 18 quintuplicati

Ponza affollata, strade e spiagge stracolme. La Asl: «Se arriva il virus qui è come su una nave»

Il direttore, fa un altro invito, ritenendo i ragazzi in grado di assumersi le loro responsabilità e unsando una metafora militare: «Guidate in primalinea questa 'guerra', che vinceremo sicuramente, anche e soprattutto dimostrando di saper applicare le regole con disciplina e senso del dovere».


L'obiettivo è, naturalmente preservare le categorie più a rischio: «Fate attenzione a come si stanno formando i nuovi contagi, proteggete i vostri genitori ed i vostri nonni con un atteggiamento di responsabilità. Tenete alta la guardia! Usciremo da questa situazione anche grazie alla vostra forza e voglia di costruire insieme un mondo migliore. Da questa negatività tiriamo fuori il meglio di noi!»
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA